Villani: «Ecco perché è fondamentale vaccinare i bambini contro l’influenza»

Villani: «Ecco perché è fondamentale vaccinare i bambini contro l’influenza»
Corriere della Sera SALUTE

Stabilisce di anticipare il più possibile la campagna di vaccinazione e raccomanda il vaccino a diverse categorie, inclusi bambini tra i 6 mesi e i 6 anni.

In gravidanza sono raccomandati i vaccini contro Covid, influenza e pertosse, in allattamento Covid e influenza.

Finalmente, nella Circolare di quest’anno vediamo una raccomandazione esplicita alla vaccinazione antinfluenzale nella fascia 6 mesi-6 anni

E in secondo luogo la vaccinazione è importante per proteggere la comunità e le persone che stanno vicino ai bambini. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri media

L'agenzia europea per i medicinali Ema ha raccomandato di concedere un'estensione dell'indicazione per il vaccino Covid di Pfizer-BioNtech per includere l'uso per i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni. (Il Messaggero)

L'efficacia del vaccino Pfizer è stata calcolata in quasi 2.000 bambini di età compresa tra 5 e 11 anni che non presentavano segni di infezione precedente. Il vaccino è già approvato per l'uso in adulti e bambini di età 12 e oltre. (Leggo.it)

Due ragazzi avevano un’età maggiore di 11 anni entrambi non vaccinati “Gli effetti indesiderati più comuni nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni sono simili a quelli riscontrati nelle persone adulte. (Il Quotidiano del Molse)

Semaforo verde dell'Ema per il vaccino anti Covid nella fascia 5-11 anni

"L'efficacia di Comirnaty è stata calcolata in quasi 2 mila bambini di età compresa tra 5 e 11 anni che non presentavano segni di infezione precedente. Il vaccino, sviluppato da BioNTech e Pfizer, è già approvato per l'uso in adulti e bambini di età 12 e superiori. (Rai News)

"Nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni - ricorda l'agenzia - la dose da somministrare sarà inferiore a quella utilizzata nelle persone di età pari o superiore a 12 anni (10 microgrammi rispetto a 30 µg). (Il Giorno)

Sulla base degli studi clinici effettuati, è risultato che il vaccino così somministrato ha un’efficacia di poco superiore al 90% di protezione (ovvero pari a quella delle dosi destinate agli adulti) e i medesimi possibili effetti collaterali. (TargatoCn.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr