AstraZeneca, Aifa: "Un morto per sindrome da perdita capillare dopo vaccino"

Adnkronos ECONOMIA

"La sindrome da perdita capillare - spiega l'ente regolatorio nazionale - è caratterizzata da episodi acuti di edema che colpiscono principalmente gli arti, ipotensione, emoconcentrazione e ipoalbuminemia.

Lo sottolinea l'Agenzia italiana del farmaco Aifa, aggiornando gli operatori sanitari sul vaccino anglo-svedese e in particolare "sui punti emersi dalla valutazione del rischio di insorgenza" della sindrome "dopo vaccinazione" con il prodotto. (Adnkronos)

Ne parlano anche altre fonti

L'Agenzia italiana del farmaco è intervenuta oggi con un comunicato pubblicato sul proprio sito ufficiale con un aggiornamento sul controverso e discusso vaccino Vaxzevria sviluppato da AstraZeneca, indicando agli operatori sanitari che la somministrazione di questo siero anti-Covid è da evitare nei soggetti che hanno avuto o soffrono di sindrome da perdita capillare, dal momento che è stato verificato un decesso dopo l'inoculazione del vaccino. (Sputnik Italia)

Inoltre, l'Agenzia Italiana del Farmaco invita i sanitari a segnalare le sospette reazioni avverse dopo l'autorizzazione del medicinale. (TrentoToday)

I pazienti con un episodio acuto di Cls in seguito alla vaccinazione necessitano di rapida diagnosi e trattamento. L’Aifa evidenzia che “il Riassunto delle caratteristiche del prodotto di Vaxzevria (Rcp) è in corso di aggiornamento per l’aggiunta di queste informazioni” (Il Fatto Quotidiano)

Mercoledì 23 Giugno 2021, 12:19 - Ultimo aggiornamento: 12:32. Nuovo consenso informato per Astrazeneca. Gli under 60 che nel Lazio decidono di ricevere come seconda dose il farmaco anglosvedese devono firmare un ulteriore documento. (ilmessaggero.it)

“In alcuni casi era presente una storia clinica di Cls. L’AIFA ha infine evidenziato che “il Riassunto delle caratteristiche del prodotto di Vaxzevria (Rcp) è in corso di aggiornamento per l’aggiunta di queste informazioni“ (MeteoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr