Veneto, presentato il nuovo piano di sanità pubblica della Regione. Zaia: “Siamo pronti per la terza dose in autunno”

Veneto, presentato il nuovo piano di sanità pubblica della Regione. Zaia: “Siamo pronti per la terza dose in autunno”
Più informazioni:
Qdpnews SALUTE

Nel piano vengono inserite le modalità per la riapertura in sicurezza sia dei Centri diurni anziani per non autosufficienti sia dei Ceod-disabili.

Il governatore Zaia ha detto che il Veneto è pronto per la terza dose del vaccino in autunno e al momento l’immunità dura nove mesi

Oggi è stato presentato il nuovo piano di sanità pubblica della Regione Veneto definito virtuoso dal presidente Luca Zaia (Qdpnews)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Luca Zaia, presidente del Veneto, ha così commentato: “Anche in questo caso prosegue l'impegno per la realizzazione delle infrastrutture che servono allo sviluppo della Regione - ha detto -. La Giunta regionale ha approvato oggi un provvedimento proprio in questa direzione e finalizzato a velocizzare la procedura di aggiudicazione del progetto a una società. (il Resto del Carlino)

"Rovigo non è la Cenerentola del Veneto e proprio qui ci saranno investimenti molto importanti", ha infatti ribadito il presidente della Regione Luca Zaia, a Rovigo, all'ospedale Santa Maria della Misericordia, per inaugurare due importanti dispositivi che sanciscono, appunto l'avvio di questo percorso di rinnascita, rinnovamento, implementazione delle dotazioni e delle risorse della sanità pubblica. (RovigoInDiretta.it)

Zaia tiene a battesimo due nuovi strumenti ospedalieri

Martedì 8 giugno, il presidente del Veneto Luca Zaia, accolto dalle massime autorità militari e civili, ha inaugurato all’Ospedale Santa Maria Misericordia di Rovigo un Acceleratore Lineare e una Sala Operatoria Ibrida dotata di Angiografo Digitale. (RovigoOggi.it)

Il governatore, a fianco del direttore generale dell'Ulss 5 Polesana Patrizia Simionato, hanno tagliato il simbolico nastro, alla presenza anche degli assessori regionali Manuela Lanzarin e Cristiano Corazzari e delle due consigliere regionali del Polesine Laura Cestari e Simona Bisaglia L'acceleratore lineare per il reparto di radiologia e la sala operatoria ibrida. (RovigoInDiretta.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr