Quando l’assessore dal grilletto facile diceva: “No alla giustizia sommaria, sparare dev’essere l’extrema ratio”

Quando l’assessore dal grilletto facile diceva: “No alla giustizia sommaria, sparare dev’essere l’extrema ratio”
Per saperne di più:
La Stampa INTERNO

Massimo Adriatici, l’assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera con le mani sporche di sangue dopo aver assassinato il 39enne egiziano Youns El Bossettaoui, in un’intervista del 2018 a “La Provincia Pavese” (testata del gruppo Gedi) diceva: «Sparare deve essere l’extrema ratio».

Adriatici, docente di Diritto processuale penale all’università del Piemonte Orientale e un passato nella Polizia di Stato, qualche anno fa predicava grande prudenza sul possesso delle armi: «prima di decidere di tenerne una nel cassetto, pensiamoci bene

(La Stampa)

Su altri media

A colpire un 39enne di origini marocchine è stato l’assessore alla sicurezza Massimo Adriatici. Come spiegato anche ai carabinieri, l’arma dalla quale è partito lo sparo era detenuta regolarmente e non era intenzione del colpevole uccidere il 39enne. (VNews24)

La vittima dell'omicidio per il quale è stato arrestato (ai domiciliari) l'assessore vogherese Massimo Adriatici, consumato martedì sera in piazza Meardi a Voghera, si chiamava Youns El Boussetaoui, di nazionalità marocchina, 39 anni compiuti lo scorso 20 marzo, irregolare e senza fissa dimora. (IL GIORNO)

Mica dentro casa, mica dentro il negozio, mica sul marciapiedi di fronte, al bar dei cinesi, senz’altro Ma Salvini è sempre un passo avanti e azzarda: «si fa strada l’ipotesi della legittima difesa». (DinamoPress)

DIRE - Uccide uomo di 39 anni a Voghera, arrestato assessore della Lega

È stato fermato dai carabinieri dopo che alle 22.15, in piazza Meardi, nel centro di Voghera, dopo aver sparato un colpo di pistola uccidendo un cittadino marocchino trentanovenne di cui ancora non è stato comunicato il nome. (Varese7Press)

Ad annunciare l’uscita, per il momento temporanea, di Adriatici dalla giunta è stata poco fa il sindaco Paola Garlaschelli, che dall’ottobre scorso guida il Comune oltrepadano. Adriatici di difende affermando che uno spintone l’avrebbe fatto cadere per terra e in quel mentre sarebbe partito un colpo, uno solo, ma fatale (Agenpress)

Stando alla nota del Carroccio, “la vittima era una persona nota in città e alle forze dell’ordine per episodi di ubriachezza e violenze”. A premere il grilletto, ieri sera in piazza Meardi poco dopo le 22, è stato Massimo Adriatici, avvocato e assessore leghista alla sicurezza del Comune di Voghera (Pavia), nella giunta di centrodestra guidata dal sindaco Paola Garlaschelli. (fanoinforma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr