Chievo, la Figc pubblica le motivazioni dell'esclusione dalla Serie B

Chievo, la Figc pubblica le motivazioni dell'esclusione dalla Serie B
Cosenza Channel SPORT

La conclusione. Prima della delibera di bocciatura, si legge: «[…]ciò che appare palese nella fattispecie concreta è l’avvenuta decadenza delle procedure di rateazione in serie»

A detta della Figc anche il ricorso degli avvocati di Campedelli avrebbe giocato a sfavore dei gialloblù, in quanto la rateizzazione è stata formulata come richiesta soltanto nell’ultimo giorno utile.

La stessa cosa viene segnalata per il debito Iva 2019, anche se viene specificato che le rate scadute sono state corrisposte. (Cosenza Channel)

Ne parlano anche altri media

Il caso del Chievo andrà approfondito fino in fondo, tenendo conto dei termini più stringenti della Figc rispetto a quelli più morbidi del fisco. Il Collegio di Garanzia del Coni, probabilmente già venerdì prossimo, dirà se ha avuto ragione il Consiglio della Figc ad escludere il Chievo dalla Serie B o il Chievo. (L'Arena)

Roseti: «Al Coni tempi stretti, vi spiego i passaggi. Per me Cosenza in B»

Cosenza-Chievo, la decisione della Figc di aspettare il Collegio di Garanzia del Coni ha frenato il viaggio spedito verso la cadetteria. Anche perché il Cosenza, in questo momento, è l’unica e sola società legittimata a essere in Serie B» (Cosenza Channel)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr