Bruxelles promuove la manovra di Draghi, ma occhio alla spesa

Bruxelles promuove la manovra di Draghi, ma occhio alla spesa
Altri dettagli:
L'HuffPost ESTERI

Tenendo conto della forza della ripresa, l’Italia è invitata a riesaminare regolarmente l’uso, l’efficacia e l’adeguatezza delle misure di sostegno e ad essere pronta ad adattarle, se necessario, alle mutevoli circostanze”.

Non ci sono richieste di correzioni di rotta: solo perchè le regole del Patto di stabilità e crescita sono ancora sospese per pandemia.

“La Commissione invita l’Italia ad adottare le misure necessarie nell’ambito del processo di bilancio nazionale per limitare la crescita della spesa corrente finanziata a livello nazionale”, scrive la Commissione Europea. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre fonti

L'Italia rimane vulnerabile nel settore finanziario e sul mercato del lavoro oltre ad avere un alto tasso di disoccupazione e scarsa crescita di produttività: è questo il giudizio della Commissione Europea sul nostro Paese sul rapporto dedicato dall'Ue nel pacchetto autunnale del Semestre europeo. (il Giornale)

Abbiamo chiesto un commento a Luigi Campiglio, Professore di Politica economica all’Università Cattolica di Milano: «Visto che si parla di spesa pubblica, c’è una considerazione che vorrei fare e riguarda la lotta all’evasione fiscale». (Il Sussidiario.net)

Ma, nonostante ciò, abbiamo indicato la questione dell'aumento della spesa corrente. Questo è un problema - ha riferito il commissario - che il Governo italiano è ben intenzionato ad affrontare: quindi - ha concluso - sarà una decisione italiana". (Il Messaggero)

Manovra, Commissione Ue: “Non riduce abbastanza la crescita della spesa corrente

Tra le altre cose, preserva gli investimenti a livello nazionale Spesa corrente in rialzo dell’1,5%. La presa di posizione giunge nel giorno in cui l'esecutivo comunitario ha pubblicato i suoi giudizi sulle Finanziarie del 2022. (Il Sole 24 ORE)

Manovra promossa a Bruxelles ma con il solito avvertimento sul «debito alto» e il monito: «Spendete meno». IL CONTESTO RESTA quello dell’emergenza, il Patto di stabilità è sospeso fino al 2023 e il giudizio dell’esecutivo Ue non può non tenerne conto. (Il Manifesto)

Lo squilibrio eccessivo non è una novità: l’Italia è sotto osservazione per questo da un decennio Il giudizio della Commissione europea sulla prima manovra economica del governo Draghi è in chiaroscuro. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr