Epifani, Amendola: Era punto di riferimento politico e sindacale

LaPresse ECONOMIA

(LaPresse) – “Guglielmo Epifani è stato un punto di riferimento importante politico e sindacale.

Così su Twitter il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega agli Affari Ue, Enzo Amendola

Roma, 7 giu.

La sua scomparsa mi addolora profondamente.

(LaPresse)

Su altre testate

L'attiale leader della Cgil, Maurizio Landini, ha detto che "la morte di Guglielmo Epifani è una pessima notizia, per la Cgil è una mancanza molto grave. Epifani è stato leader del sindacato e segretario del Pd in un momento difficile. (Il Giorno)

Lasciò il ruolo di segretario reggente dopo l’elezione a leader dei dem di Matteo Renzi Approdò in politica nel Partito Democratico, ricoprendo per un breve periodo (dall’11 maggio 2014 al 15 dicembre 2013) la carica di segretario reggente, dopo le dimissioni di Pier Luigi Bersani. (Open)

In linea con l’impegno di una vita. Così l’ex premier, Giuseppe Conte, in un post su Twitter (LaPresse)

"Sconcerto e dolore per la morte improvvisa di Guglielmo Epifani, compagno di tante battaglie", scrive in una nota il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta. Il cordoglio della politica. (il Giornale)

Epifani è stato il primo socialista a guidare la Cgil, fu vice di Bruno Trentin e poi di Sergio Cofferati. Epifani era nato a Roma il 24 marzo 1950 (RagusaNews)

Così il ministro per il Lavoro Andrea Orlando commenta la morte di Guglielmo Epifani. (LaPresse) “La scomparsa di Guglielmo Epifani lascia un grande vuoto. Così il ministro per il Lavoro Andrea Orlando commenta la morte di Guglielmo Epifani (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr