Nuovo Dpcm, spostamenti e visite vietati un altro mese. «Si riapre a Pasqua»

Nuovo Dpcm, spostamenti e visite vietati un altro mese. «Si riapre a Pasqua»
Il Mattino SALUTE

LEGGI ANCHE Nuovo Dpcm, le Regioni al governo: «Rivedere le zone». Gli amministratori locali arrivano agguerriti alla prima riunione con il nuovo governo.

«È stata una riunione preparatoria a quello che dovrà essere il nuovo Dpcm che dovrà essere fatto entro il 5 marzo

«Stiamo andando troppo lenti, ma mancano le dosi», ha spiegato Bonaccini, che ieri sera ha messo da parte l’idea di un’Italia tutta arancione. (Il Mattino)

Se ne è parlato anche su altri giornali

C’è la proroga fino a sabato 27 marzo del divieto di spostamento tra le Regioni, anche in fascia gialla. Il contenuto del decreto legge (non più un DPCM). Primo decreto anti Covid-19 del Governo Draghi (non un DPCM). (BlogSicilia.it)

Bonaccini chiede urgente incontro a Draghi per stabilire contenuti prossimo Dpcm. Draghi punta a migliorare la giustizia civile e penale. “Impegno a migliorare la giustizia civile e penale – dichiara Mario Draghi alla Camera – con un processo di ragionevole durata” (Calabria Magnifica)

La maggioranza del campione (56,8%) pensa che il governo Draghi sarà in continuità con il Conte 2, mentre per il 43,2% si porrà in discontinuità col governo precedente. Anche la fiducia verso il nuovo governo Draghi è molto alta (65,2%). (AgoraVox Italia)

Dpcm, spostamenti, parenti e seconde case, cosa cambia in Sicilia

Nel fine settimana dovrebbe arrivare il nuovo Dpcm o decreto sulle chiusure di negozi, ristoranti, palestre, piscine, cinema e teatri, con le attività che chiedono di poter riaprire in sicurezza. (The Italian Times)

No visite ai parenti nelle zone rosse. Limitare la circolazione delle persone per contrastare una seconda ondata è il fulcro del provvedimento che sarà valido fino al 27 marzo. Vedi anche: Italia in zona arancione scuro e lockdown soft dal 25 febbraio, ipotesi contro la terza ondata. (InvestireOggi.it)

Se la Sicilia comunque riuscisse a rimanere in zona gialla o addirittura andare in zona bianca, cambierebbe ben poco, alla luce dei fatti. SECONDE CASE. (Quotidiano di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr