Vaccino anti-covid: in Fvg al via le prenotazioni per gli over 60

Vaccino anti-covid: in Fvg al via le prenotazioni per gli over 60
UdineToday ECONOMIA

Verrà invece riconosciuta una priorità d'accesso agli altri vaccini ai caregiver e ai conventi di soggetti fragili sotto i 60 anni".

Riccardi ha infine confermato che "non ci sarà alcun cambiamento per i soggetti fragili e gli over 80, ai quali verrà inoculato il vaccino Pfizer o Moderna"

"In base alle decisioni assunte dal Governo e dal commissario Figliuolo nel corso della notte e alla raccomandazione di un uso preferenziale del vaccino Astrazeneca nelle persone con più di 60 anni, da domani in Friuli Venezia Giulia verranno aperte le agende vaccinali a tutti i soggetti con più di 60 anni d'età, alle quali sarà somministrato tale vaccino". (UdineToday)

Su altre testate

Verrà invece riconosciuta una priorità d’accesso agli altri vaccini ai caregiver e ai conventi di soggetti fragili sotto i 60 anni”. Analogamente riceveranno lo stesso vaccino anche i caregiver over 60 e i conviventi over 60 dei soggetti fragili che hanno deciso di sottoporsi a vaccinazione. (Diario FVG)

«In questo caso il rischio di morte e malattia severa da Covid è molte volte più alto del rischio molto piccolo correlato alla vaccinazione» Il Prac valuterà tutti i dati disponibili per decidere se una relazione causale è confermata o meno, informa ancora l'Ema. (ilgazzettino.it)

“Il Ministero della Salute ha confermato che l’uso del vaccino Astrazenaca è approvato a partire dai 18 anni, ma in via precauzionale verrà utilizzato principalmente per gli over60”. – 12.52 – A seguito delle nuove raccomandazioni sull’uso preferenziale del vaccino AstraZeneca per gli over 60, aprono da domani in Friuli Venezia Giulia le agende vaccinali a tutti i soggetti appartenenti a questa fascia d’età. (TRIESTEALLNEWS)

Riccardi, "da domani aperte agende vaccinali per over 60 con AstraZeneca"

Sul fronte del Sistema sanitario regionale da registrare nell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina la positività al Covid di un infermiere e nell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale di un’ostetrica, un infermiere e due veterinari Lo comunica il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. (Nordest24.it)

Si tratta di una decisione assunta in via precauzione che porta a una revisione rilevante della campagna vaccinale e a un contestuale ampliamento della platea dei soggetti al momento immunizzabili". (Telefriuli)

Riccardi ha infine confermato che “non ci sarà alcun cambiamento per i soggetti fragili e gli over80, ai quali verrà inoculato il vaccino Pfizer o Moderna” (Nordest24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr