Chi sono i delegati regionali per il Quirinale: ecco i nomi fondamentali per l’elezione del capo dello Stato

Chi sono i delegati regionali per il Quirinale: ecco i nomi fondamentali per l’elezione del capo dello Stato
Più informazioni:
Il Riformista INTERNO

I delegati nominati sono infatti il presidente della Regione Vito Bardi, di Forza Italia, e quello del Consiglio regionale Carmine Cicala

LIGURIA – In Consiglio regionale della Liguria 17 voti a testa per il presidente della giunta ligure Giovanni Toti e il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei, entrambi del centrodestra.

Sono i delegati regionali che si aggiungeranno ai parlamentari per eleggere il prossimo presidente della Repubblica, il successore dell’attuale capo dello Stato Sergio Mattarella (Il Riformista)

La notizia riportata su altre testate

Per Zaia è la terza volta Per Zaia, caso più unico che raro, si tratta della terza volta consecutiva. C’è da dire comunque che questa scelta di eleggere consiglieri regionali, anche se non obbligata, ha consentito finora di verificare con certezza che fosse garantita la rappresentanza anche delle minoranze politiche, come richiesto dalla Costituzione». (Corriere della Sera)

Queste le parole di Giacomo Possamai, capogruppo del Partito Democratico Veneto (e figlio del direttore di Nordest Economia ed ex Mattino di Padova, Paolo Possamai), scelto dalle opposizioni come grande elettore per la scelta del capo dello Stato, insieme al presidente Zaia e al presidente del Consiglio Ciambetti. (PadovaOggi)

Il Consiglio regionale del Veneto ha eletto oggi i tre delegati che, ai sensi dell’articolo 83 della Costituzione, parteciperanno all’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Per eleggere il Capo dello Stato ci vogliono nelle prime tre sedute il 75% dei voti, mentre dalla quarta votazione in poi basta la maggioranza del 50% dell’Aula. (veronaoggi.it)

Quirinale. Zaia, Ciambetti e Possamai i 3 Grandi elettori veneti votati oggi dalla Regione

– Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti (Pd), il presidente del Consiglio regionale, Marco Vincenzi (Pd) e il capogruppo di Fratelli d’Italia, Fabrizio Ghera, saranno i tre delegati della Regione Lazio che parteciperanno all’elezione del nuovo Presidente della Repubblica. (Lunanotizie)

Le forze politiche, soprattutto quelle di area centrodestra, si contendono i rappresentanti per poter massimizzare il loro peso decisionale nella sfida del Quirinale. Sul Fatto di domani vedremo quali armi sta usando l’ex Cavaliere, dopo aver dinamitato ieri la prospettiva di eleggere Draghi al Colle, minacciando di far cadere il governo. (Il Fatto Quotidiano)

L'ELEZIONE DEL PRESIDENTE Grandi elettori veneti, il totonome per il Quirinale 83 della Costituzione, parteciperanno all'elezione del nuovo Presidente della Repubblica. (Il Gazzettino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr