Il delirio di Vauro: "Ecco con cosa va sostituito l'Inno nazionale"

Il delirio di Vauro: Ecco con cosa va sostituito l'Inno nazionale
ilGiornale.it INTERNO

È la sinistra che, per provare ad esistere, non sa più cosa inventarsi

Sarei infatti felice di aver dimostrato che FdI è un partito anti fascista.

Perché se non si è dichiaratamente anti - osserva - si cavalca il fascismo.

Da nostalgico del comunismo sovietico, Vauro vedrebbe esauditi molti dei suoi desideri se la canzone più popolare della Resistenza soppiantasse "Il Canto degli italiani", non tanto per ragioni storiche o identitarie quanto meramente politiche. (ilGiornale.it)

Su altri giornali

È quanto chiede un gruppo di parlamentari, in gran parte del Pd, in una proposta di legge depositata alla Camera. Rachele Mussolini: «Spegnerò tv e radio» La nipote del Duce, Rachele Mussolini dice che il 25 aprile spegnerà televisione e radio: «È una proposta divisiva (Corriere della Sera)

I fatti sono questi: un nutrito gruppo di parlamentari del Pd, insieme ad altri deputati di Italia Viva e ad Alberto Manca dei Cinque stelle e Nicola Stumpo di Leu, hanno depositato una proposta di legge alla Camera per rendere Bella Ciao 'inno istituzionale' del 25 aprile. (Today.it)

Un canto dal significato storico che è stato condiviso nel tempo, ma che non compare nei documenti ufficiali. La prima apparizione è nel 1953, sulla rivista "La Lapa" di Alberto Mario Cirese, per poi essere inserita, proprio il 25 aprile del 1957, in una breve raccolta di canti partigiani pubblicati dal quotidiano "L'Unità" (Sky Tg24 )

"Non sono fascista ma non canterei mai 'Bella ciao'": una proposta di legge scatena l'ennesima polemica

Vi prego, vi supplico e vi imploro, la mia testa sotto i vostri piedi onorevoli Fragomeli, Verini, Boldrini e Fiano, Stumpo, Anzaldi e Sarli, distogliete lo sguardo, obnubilate il pensiero e ritraete le vostre mani, manine, manone, da Bella ciao. (la Repubblica)

Nella proposta si chiede che “Bella Ciao” «sia eseguita, dopo l’inno nazionale, in occasione delle cerimonie ufficiali per i festeggiamenti del 25 aprile, anniversario della Liberazione. (La Gazzetta di Reggio)

La canzone popolare 'Bella ciao' è da sempre associata al periodo della Resistenza e alla festa della Liberazione del 25 aprile. La canzone 'Bella ciao' è eseguita, dopo l'inno nazionale, in occasione delle cerimonie ufficiali per i festeggiamenti del 25 aprile, anniversario della Liberazione dal nazifascismo. (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr