Rossi e la Petronas: “Volevo essere sicuro che non ci fosse più niente da fare”

FormulaPassion.it ECONOMIA

Rossi è convinto di aver preso la scelta corretta: “In tanti mi domandano, ma veramente sto bene.

L’azienda di Iwata ha però supportato il campione di Tavullia nel suo trasferimento in Petronas, la scuderia clienti, garantendogli un trattamento da ‘ufficiale’.

Avrei potuto farlo un anno prima, ma volevo provarci sino alla fine”, e ha scherzato, nell’intervista concessa a Sky: “Volevo essere sicuro che non c’era più niente da fare e quest’anno mi sono tolto tutti i dubbi“. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altri media

Ecco le nuove colorazioni Yamaha per il 2022 Yamaha presenta le nuove colorazioni per la gamma 2022 dei suoi scooter sportivi e degli Urban Mobility. (InMoto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr