"Vado ai funerali". La decisione di Letta indigna la Lucarelli

Vado ai funerali. La decisione di Letta indigna la Lucarelli
Più informazioni:
ilGiornale.it INTERNO

Diversamente, già nelle ore successive all'omicidio, da sinistra si erano levate voci che agitavano l'argomento razzismo con discutibile superficialità.

Tra i giudizi più severi rivolti a Letta sull'argomento, quello espresso sui social da Selvaggia Lucarelli.

pic.twitter.com/m47UuyLX9N — Selvaggia Lucarelli (@stanzaselvaggia) August 3, 2022. Nel suo post, poi, Lucarelli ha ancora criticato Letta parlando di " strumenti e strumentalizzazioni ", che (e qui è scattata la stoccata bipartisan) " ci aspettiamo da Salvini, al massimo ". (ilGiornale.it)

Su altre fonti

Alika Ogorchukwu un ambulante nigeriano di 39 anni, di Civitanova Marche (Macerata), lo scorso 29 luglio è stato ucciso in pieno giorno sotto gli occhi dei passanti. Alika lo conoscevano in tanti, una persona tranquilla, è stato picchiato a morte, nel primo pomeriggio nella strada centrale di Civitanova da Filippo Ferlazzo, un operaio di 32 anni. (Vogue Italia)

A San Severino Marche, nell’entroterra Maceratese, si è aperta una gara di solidarietà che sembra senza barriere per la famiglia di Alika Ogorchukwu. La sindaca di San Severino, Rosa Piermattei, nel 2019 celebrò in Municipio il matrimonio civile di Alika e Charity, a cui seguì qualche giorno dopo quello religioso nel rito protestante. (Avvenire)

Nella sua fabbrica di profilati lavoravano fino a giovedì scorso 7 operai, uno di questi era Filippo Ferlazzo, da venerdì in carcere ad Ancona, accusato dell’omicidio di Alika Ogorchukwu. «No, perché io sono forte, robusto, lavoro in fonderia da una vita e mi sono sempre saputo difendere. (Corriere della Sera)

Akila è il nostro George Floyd. L'omicidio di Civitanova Marche

"La morte di Alika ci chiama in causa tutti". Abbiamo il dovere di manifestare insieme nel luogo dove Alika è stato ucciso e fare in modo che quel pezzo di strada, quel pezzo di città porti il suo nome, affinché a settembre i ragazzi delle scuole possano anch’essi deporre un fiore e dire: mai più. (il Resto del Carlino)

Lo fa sapere "in via preliminare" il procuratore di Macerata facente funzione Claudio Rastrelli "in attesa del deposito della consulenza tecnica autoptica, al fine di una corretta informazione, tenuto conto della particolare gravità e rilevanza del caso" (Tiscali Notizie)

La difesa. Il filmato dovrà con ogni probabilità essere acquisito dalla Procura di Macerata. Le immagini potrebbero chiarire che cosa sia accaduto quando il venditore ambulante si è avvicinato alla fidanzata di Filippo per chiedere del denaro (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr