Covid Padova, focolaio di variante Delta allo Sherwood Festival: dieci positivi

Covid Padova, focolaio di variante Delta allo Sherwood Festival: dieci positivi
Corriere della Sera CULTURA E SPETTACOLO

Infine un commento: «Ma davvero qualcuno pensava che fra migliaia e migliaia di persone che frequentano il nostro festival non ci fossero dei casi di persone positive al Covid-19?

Ci teniamo a dichiarare che nessuno dei 150 volontari è positivo al Covid-19, i termini cluster o focolaio sono sbagliati.

Siamo il luogo più frequentato dell’estate padovana con migliaia di persone e ci farebbe piacere che venissero usati i termini adeguati»

Sherwood Festival la sera della finale degli Europei (foto Facebook). (Corriere della Sera)

Su altre testate

Non che fosse inevitabile, ma il timore si è tramutato in realtà: l'Ulss 6 Euganea ha infatti annunciato la comparsa del primo focolaio legato a uno dei molti "giardini estivi" aperti in città. La dottoressa Simoncello, tornando sul cluster dello Sherwood Festival, ha inoltre aggiunto: «Nella prossima settimana temo un incremento di focolai legati a questi eventi». (PadovaOggi)

Replica. Questo il testo del comunicato: «Abbiamo appena appreso, dagli articoli della stampa locale, della notizia secondo la quale all'interno del festival di Sherwood ci sarebbe un “cluster” di Covid-19. (PadovaOggi)

Covid, a Padova crescono i contagi: focolaio a Sherwood

Da qui l'appello dell'Euganea a vaccinarsi: "Ci sono ancora circa 270 mila persone da immunizzare- sostiene il dg Paolo Fortuna - e fino al 5 settembre abbiamo oltre 78 mila posti liberi ma, di questo passo, ad agosto non faremo più di 4-5 mila somministrazioni" Corre il virus nel Padovano e fa registrare un cluster anche a Sherwood. (Il Mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr