INPS e ABI: "Introdotte misure per ridurre i tempi di accredito dei trattamenti di integrazione al reddito"

Rietinvetrina Rietinvetrina (Interno)

e ABI rendono noto che sono state introdotte semplificazioni e nuove misure volte a ridurre i tempi per l’accredito dei trattamenti di integrazione al reddito (assegni cassa integrazione ordinaria, cassa in deroga, assegni del fondo integrazione salariale e dei fondi bilaterali) previsti dal decreto-legge “cura Italia”.

Ne parlano anche altre fonti

Le altre novità. L’Inps informa di aver semplificato le modalità di compilazione del modello per la richiesta Cig da parte delle aziende. (QuiFinanza)

Semplificato anche ilcon cui le aziende comunicano i dati dei lavoratori per il pagamento dei trattamenti di integrazione del reddito.Questo nuovo accordo segue la, dei trattamenti ordinari di integrazione al reddito e di cassa integrazione in deroga previsti nel Cura-Italia rispetto al momento di pagamento dell'Inps. (Il Messaggero)

Parma 1.378 richieste per 4.015 lavoratori per 655.506 ore. Forlì-Cesena 1.491 richieste per 4.379 lavoratori per 619.536 ore. (Regione Emilia Romagna)

Vengono trattati gli aspetti della domanda di sospensione dei trattamenti di CIGS già in corso e la cassa integrazione in deroga, per le imprese plurilocalizzate. La domanda di Cassa integrazioine in deroga per le aziende multilocazzate da inoltrata nella piattaforma CIGSonline con la causale “COVID – 19 Deroga”. (Fiscoetasse)

Anticipo Cassa integrazione: solo le banche aderenti. Ci hanno scritto, però, diversi lettori segnalandoci di essersi recati in banca per chiedere l’anticipo in questione e di aver trovato ignoranza totale sulla questione. (Notizieora.it)

Cassa integrazione coronavirus anche per gli assunti dal 24 febbraio al 17 marzo 2020. Cassa integrazione coronavirus, via libera anche ai lavoratori assunti dopo il 23 febbraio e fino al 17 marzo 2020. (Informazione Fiscale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr