Stellantis, in Italia crisi dei chip più grave della pandemia

Tom's Hardware Italia ECONOMIA

Il rischio principale è che Stellantis decida di ritardare gli investimenti pianificati e il lancio di nuovi modelli, poiché la crisi dei chip spinge verso il basso le vendite, ha concluso Uliano.

Ad accusare maggiormente la crisi dei semiconduttori è stato invece lo stabilimento di Pomigliano d’Arco, dove viene costruita Panda.

Gli stessi sindacati chiedono pertanto nuove garanzie per evitare che la crisi dei chip possa ritardare il debutto dei nuovi modelli del gruppo Stellantis

Con riferimento ai dati forniti da FIM-CISL, nei primi nove mesi del 2021 il gruppo Stellantis avrebbe prodotto 319.000 auto in Italia (Tom's Hardware Italia)

La notizia riportata su altri media

E’ quanto si legge in una nota diffusa dalla società, a commento dell’incontro al Mise, al quale hanno partecipato anche il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti e il ministro del Lavoro Andrea Orlando. (LeggoCassino.it)

Non vorrei travisare Giorgetti, né recargli danno. La cosa può dare fastidio e può non essere condivisa, è ovvio. (L'Espresso)

Giorgetti e Salvini incontrano imprenditori e cittadini. Giovedì 14 ottobre dalle 18,30 al Podere Montizzolo di Caravaggio il Ministro allo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti incontrerà un centinaio di imprenditori del territorio nella serata “Regione Lombardia incontra il mondo produttivo”, che vedrà la partecipazione, oltre del Ministro Giorgetti, degli assessori regionali Claudia Maria Terzi e Guido Guidesi, di consiglieri regionali e parlamentari di tutta la coalizione di centrodestra. (Prima Treviglio)

A dipendenza dell’impianto, chi vive vicino alle fabbriche può riscontrare forti odori e rumori, al primo stadio della sopportazione, fino a inquinamento dell’acqua e rilevamento di onde elettromagnetiche anonime Il gruppo automobilistico formato dalla fusione tra FCA e PSA dovrà risolvere una questione… olfattiva, per via della segnalazione di odori non piacevoli provenienti dalla struttura. (FormulaPassion.it)

Per Alfa Romeo, altro marchio "made in Cassino", è prevista la produzione di un nuovo modello ogni anno, fino al 2026. Ovvero: le attività Stellantis della ex Bertone, oggi Agap, di Grugliasco saranno spostate nello stabilimento torinese a pochi chilometri di distanza (ciociariaoggi.it)

Per quanto riguarda Sevel l’azienda ha affermato che il rallentamento produttivo è esclusivamente congenturale dovuto alla carenza dei microchip. Terminato il tavolo Stellantis presso il Mise alla presenza del ministro Giorgetti, viceministro Pichetto e ministro Orlando. (Orticalab)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr