Nasce Aehra, la Tesla tutta italiana

Virgilio Motori ECONOMIA

In Italia nasce una startup che si pone come obiettivo quello di competere nel settore delle auto elettriche di lusso, dove è Tesla la regina incontrastata.

Fonte: iStock Nasce Aehra, la Tesla italiana.

La startup italiana si chiama Aehra: dalla sede di Milano parte la sua avventura nel mondo delle vetture a zero emissioni.

I modelli di Aehra. Le vetture di Aehra saranno concepite sulla base della razionalizzazione degli spazi

La sua guida sarà fondamentale per mettere sul mercato una nuova generazione di auto elettriche d’alta gamma. (Virgilio Motori)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Le prime due vetture dell’azienda saranno rispettivamente una suv e una berlina: saranno presentate nel corso del 2022, con le loro prime consegne previste nel 2025. (AlVolante)

Il panorama automobilistico italiano si arricchisce di una nuova start-up specializzata nella produzione di veicoli elettrici. L’obiettivo di AEHRA è quello di dare vita a modelli elettrici che portino in dote più stile rispetto ai modelli che fanno parte oggi di questo segmento, sviluppati da società del calibro di BMW, Mercedes e Porsche solo per citarne alcune. (FormulaPassion.it)

Tra qualche mese Aehra pubblicherà le prime immagini delle sue vetture Hanno identificato un'opportunità significativa per sconvolgere il mercato creando auto sofisticate dall'eleganza italiana, che - almeno nelle loro intenzioni - finalmente ottimizzeranno i vantaggi offerti dal design dei veicoli elettrici ridefinendo l'esperienza automobilistica. (Avvenire)

L'amministratore della società, Hazim Nada e il co-fondatore Sandro Andreotti, in questo loro programma sono supportati da un team altamente specializzato composto da ingegneri e designer Il progetto industriale dell'azienda milanese prevede nel 2022 la presentazione di un Suv e una berlina, per poi inserirsi nei mercati Nord America, Europa, del Medio Oriente e quello Cinese. (La Gazzetta dello Sport)

Ciò consentirà di realizzare componentistica in carbonio molto dettagliata in maniera abbastanza simile a quella che si ottiene dalle presse dell’alluminio Quanto ai nostri due primi modelli, abbiamo ultimato da tempo la fase di pre-fattibilità ingegneristica, con componenti standard di mercato. (Quattroruote)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr