Covid: 6 dosi di vaccino Pfizer iniettate per errore ad una ragazza

Ck12 Giornale ECONOMIA

E ‘stato un errore umano, dovuto anche al grande carico di lavoro che i sanitari stanno affrontando in questi mesi “.

Un caso unico quello avvenuto domenica quando alla Usl Toscana Nord Ovest, è stata somministrata ad un giovane tirocinante in psicologia di 23 anni un’intera fiala di vaccino Pfizer contenente sei dosi.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, ISS: “La curva in Italia è in decrescita”. Covid 6 dosi di vaccino Pfizer iniettato per errore. (Ck12 Giornale)

La notizia riportata su altre testate

I medici non sanno dire al momento se la giovane avrà bisogno del richiamo o addirittura di ulteriori due dosi. "L'infermiera - specifica - non ha inserito la soluzione fisiologica nel flaconcino che contiene sei dosi di principio attivo Pfizer (Gazzetta del Sud)

E dunque appurare perchè gli è stata fatta per errore un’iniezione contenente una fiala intera di siero e non con una singola dose. Le condizioni della 23enne, che è stata sottoposta a una terapia di fluidi e tachipirina, sono tuttavia sempre rimaste buone. (95047)

Un errore umano, così come lo ha definito dall’Azienda sanitaria, in conferenza stampa, poche ore dopo l’accaduto. È stato un errore umano, dovuto anche al grande carico di lavoro che i sanitari stanno affrontando in questi mesi”. (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr