Tutte le turbolenze fra Boeing e Leonardo sul 787

Startmag Web magazine ECONOMIA

I PROBLEMI DELLA DIVISIONE AEROSTRUTTURE. Ricordiamo che la produzione di Boeing impatta Leonardo, visto che lo stabilimento di Grottaglie, che appartiene alla divisione Aerostrutture, costruisce due sezioni della fusoliera in fibra di carbonio per il Boeing 787

Il mese scorso, il Journal aveva riferito che Boeing non riprenderà le consegne dei 787 Dreamliner probabilmente fino alla fine di ottobre. (Startmag Web magazine)

La notizia riportata su altri giornali

1 Minuto di Lettura. Giovedì 14 Ottobre 2021, 20:00. . . . (Teleborsa) - In merito alle dichiarazioni riportate dalla stampa relative al riscontro di difetti nei componenti prodotti per il B787, Leonardo fa sapere che si fa riferimento al subfornitore Manufacturing Processes Specification (MPS), qualificato anche da Boeing (ilmessaggero.it)

Questo subfornitore è sotto indagine da parte della magistratura per cui Leonardo risulta parte lesa e pertanto non si assumerà potenziali oneri a riguardo. L’azienda Manufacturing Processes Specification operava a Brindisi e nel maggio 2021 è stata posta sotto sequestro preventivo a seguito di un’inchiesta della procura di Brindisi. (BrindisiOggi)

Leonardo ha anche rivelato che Manufacturing Processes Specification non è più un suo fornitore. 2' di lettura. (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Leonardo - Finmeccanica tenta il rimbalzo a Piazza Affari dopo il tonfo del 7% accusato la vigilia in seguito alla vicenda dei componenti difettosi forniti a Boeing (Il Sole 24 ORE)

La pandemia ha rallentato visibilmente la produzione, ma un intoppo tecnologico ha interrotto le consegne del popolare aereo Boeing 787. Riflettori ancora una volta puntati sullo stabilimento “Leonardo” di Taranto-Grottaglie: i guai, come si dice in questi casi, non vengono mai da soli. (quotidianodipuglia.it)

– Problemi alle fusoliere del Boeing 787, Dreamliner e cadono le quotazioni in borsa di Leonardo. Inoltre Manufacturing Processes Specification – spiega ancora il gruppo italiano – non è più fornitore di Leonardo”. (BrindisiOggi)

Secondo alcuni trader, il crollo del titolo sarebbe legato alla preoccupazione che possa essere stato il gruppo italiano a fornire a Boeing i pezzi difettosi per il B787 Il costruttore statunitense ha fatto sapere che un fornitore ha comunicato che alcune parti dell'aereo Dreamliner sono state fabbricate impropriamente. (AGI - Agenzia Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr