Covid-19, nuova variante giapponese: Olimpiadi di nuovo a rischio a Tokyo

Covid-19, nuova variante giapponese: Olimpiadi di nuovo a rischio a Tokyo
CalcioNapoli24 INTERNO

Covid-19, nuova variante giapponese. Spiega Repubblica: la mutazione 484 è preoccupante perché riduce in parte l’efficacia dei vaccini e degli anticorpi di chi è guarito dal Covid, rendendo più facili le reinfezioni.

I numeri l’hanno costretta a mutare rotta, ospitando gli infetti con un virus mutato in residenze ad hoc

Salgono dunque a tre le varianti di questo tipo, dopo quella brasiliana e quella sudafricana e in Giappone è già spopolata. (CalcioNapoli24)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Se questo vale per NDV-HXP-S, HexaPro ci porterà un passo avanti verso la risoluzione dell’ampia disparità nell'accesso ai vaccini. (Scienze Fanpage)

Numeri importanti per Terra di Lavoro, che lasciano ben sperare: la percentuale dei pazienti che hanno ricevuto almeno la prima dose si attesta a circa il 18% sul totale degli abitanti della provincia di Caserta (oltre 900.000). (CasertaNews)

Tra aprile e giugno erano previste la consegna di circa 8 milioni di dosi: tuttavia, ad aprile, saranno solo 500.000 LEGGI ANCHE > > > Covid, zone rosse e arancioni: tutte le regole e i divieti da rispettare. (Altranotizia)

Vaccini, Regione per Regione ecco chi ha frenato di più a Pasqua

Quest’ultimo indirizzo, al quale ho trasmesso altre successive email, si limita semplicemente a segnalarle all’ASP competente, senza intervenire nel merito del problema. nel frattempo erano trascorsi invano due giorni alla ricerca di un inutile certificato medico) perciò, mi informava di aver trasmesso notifica al centro vaccinale di Sciacca. (Risoluto)

Decisione a livello governativo". (LaPresse) Durante il week-end pasquale la campagna vaccinale ha subito notevoli rallentamenti in molte parti d’Italia. In controtendenza la Campania, che invece ha mantenuto standard soddisfacenti, a detta di Antonino Postiglione, Direttore Generale Tutela Salute e Coordinamento Servizio Sanitario Regionale. (LaPresse)

In Basilicata il giorno di Pasqua sono state fatte 62 dosi di vaccini. Ma le dosi distribuite alle Regioni sono 14.136.480 con una percentuale non esaltante del 79.6% di vaccini fatti rispetto ai consegnati (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr