"Come la strage di Utoya": torna il terrore in Norvegia, uomo uccide cinque persone con arco e frecce

Come la strage di Utoya: torna il terrore in Norvegia, uomo uccide cinque persone con arco e frecce
Periodico Italiano ESTERI

Torna alla mente la strage di Utoya.

Secondo le dichiarazioni rilasciate alla stampa dal portavoce della polizia norvegese: “Ci sono diversi morti e feriti“.

La polizia una volta ricevuta la prima telefonata ha fatto intervenire gli agenti, ma anche due elicotteri e dieci ambulanze.

La premier: “Un attacco spaventoso”. Sempre secondo il portavoce Rainer Winklarson potrebbe avere avuto con sé anche un coltello e una pistola

L’uomo infatti, poco dopo il tramonto, è partito alla volta di un supermercato Coop della cittadina norvegese dove ha cominciato scoccare frecce contro le persone. (Periodico Italiano)

Su altre fonti

All’indomani della strage di Kongsberg, costata la vita a 5 persone, iniziano ad emergere i primi dettagli. A fronte della prudenza, è chiaro però come il killer abbia sfruttato delle «falle» del sistema (Notizie - MSN Italia)

Le autorità hanno subito parlato di «molte vittime e feriti», senza specificare oltre il bilancio. A tarda sera, però, i media norvegesi riferivano di almeno cinque morti, mentre la polizia non escludeva la matrice terroristica. (Notizie - MSN Italia)

Come spiegato dal capo degli agenti di Kongsberg, Øyvind Aas, il presunto aggressore sarebbe l'unica persona coinvolta. Le indagini a 360°: non si esclude il terrorismo. Ora le indagini si concentrano sui motivi del gesto, senza escludere alcuna pista. (The Italian Times)

Nel nuovo governo norvegese ci sono anche due sopravvisuti alla strage di Utoya

La paura investe la Norvegia, che tenta però di non farsi prendere dal panico o di farsi trascinare nelle polemiche. Il sospettato è un cittadino danese di 37 anni, Espen Andersen Brathen, convertito all’Islam e già noto alla sicurezza di Oslo in quanto radicalizzato. (Corriere della Sera)

Il 22 luglio scorso è stato il decimo anniversario delle stragi di Oslo e Utoya, compiute da Anders Behring Breivik Impossibile, al momento, dire se l’uomo che ha agito a Kongsberg avesse anche un movente politico. (Avvenire)

Dieci dei 19 incarichi ministeriali sono ricoperti da donne, compreso il portafoglio degli affari esteri che è andato alla laburista Anniken Huitfeldt. (Roccarainola.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr