90 anni Pininfarina, 10 classiche belle e possibili

Ruoteclassiche Ruoteclassiche (Economia)

La Gamma Coupé riprendeva la stessa raffinata meccanica della berlina, celata sotto una veste più accattivante.

(Euro 14K). Lancia Gamma Coupé 2.5 I serie.

Cabriolet Pininfarina.

Presentata nel 1976, la Lancia Gamma Coupé era una delle più eleganti proposte nel segmento delle coupè di fascia medio-alta.

Se ne è parlato anche su altri giornali

Nello stesso anno, il Presidente della Repubblica Luigi Gronchi autorizza la variazione del cognome della famiglia: da Farina a Pininfarina. FRA TORINO E DETROIT - Negli Anni 80 viene inaugurata la Pininfarina Extra, divisione specializzata nel disegno industriale e di altri mezzi di trasporto. (AlVolante)

La Fiat Coupé ottenne un discreto successo, essendo prodotta in circa 72 mila esemplari, ma forse oggi più che in passato la Fiat Coupé trova una folta schiera di estimatori, che riunita in club è vitale e attiva più che mai. (Ruoteclassiche)

Tra dieci anni ci incontreremo di nuovo per celebrare un mondo che Pininfarina avrà contribuito a creare". Di lì a poco, dallo stabilimento di corso Trapani, a Torino, esce la prima fuoriserie di Pinin, la Lancia Dilambda. (La Repubblica)

Il design sarà anche un veicolo per immaginare un nuovo futuro: «Tra dieci anni - è la promessa di Angori - ci incontreremo per celebrare un mondo che Pininfarina avrà contribuito a creare». «In 90 anni ci sono stati tempi buoni e cattivi, ma siamo sempre andati avanti sotto la bandiera dell’innovazione e senza mai perdere di vista i nostri valori. (La Stampa)

Negli anni alla Pininfarina sono passati grandi maestri del design automobilistico italiano, come Enrico Fumia, Leonardo Fioravanti, l’americano Tom Tjaarda e Lorenzo Ramaciotti. Non è stato facile selezionare quelli che, in fondo, sono solo alcuni dei grandi capolavori della Pininfarina. (Quattroruote)

Pininfarina compie 90 anni: il Gruppo Mahindra — Eccellenza italiana riconosciuta dall’indiano Gruppo Mahindra, che dal dicembre del 2015 è l’azionista di maggioranza con oltre il 76% di Pininfarina. PININFARINA A HOLLYWOOD — Negli anni Cinquanta cresce il suo successo internazionale: lo stile di Pinin Farina conquista l’america e sbarca ad Hollywood. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr