Bonus auto, cartelle esattoriali e rottamazione ter e stralcio: le ultime novità

Quotidiano di Ragusa ECONOMIA

L’articolo 2 stabilisce invece che le cartelle esattoriali notificate dal primo settembre 2021 al 31 dicembre 2021 possono essere pagate in 150 giorni anziché 60

Nuovi bonus auto, più tempo per pagamenti cartelle esattoriali, possibilità di rientrare nella Rottamazione ter e nel Saldo e stralcio anche se non si è versata qualche rata.

L’articolo 2 stabilisce invece che le cartelle esattoriali notificate dal primo settembre 2021 al 31 dicembre 2021 possono essere pagate in 150 giorni anziché 60. (Quotidiano di Ragusa)

Ne parlano anche altre fonti

Al consueto appuntamento degli acconti di imposte di fine anno si vanno ad aggiungere anche i pagamenti in extremis della pace fiscale. Ma oltre la rottamazione c'è di più per chi ha debito con l’erario, l’Inps o i Comuni (Il Sole 24 ORE)

Quarantena. È previsto il rifinanziamento per le misure adottate al fine dell’equiparazione della quarantena per Covid 19 alla malattia. FISCO. In considerazione degli effetti economici derivanti dall’emergenza Covid-19, sono adottate alcune norme volte a tutelare i contribuenti maggiormente in difficoltà. (Noi Notizie)

Ti invieremo gratuitamente la nostra famosa rassegna fiscale, e ogni tanto ti segnaleremo e-book, software e circolari che potrebbero interessarti. Il Consiglio dei Ministri di oggi 15 ottobre ha approvato un decreto legge nel cui Titolo I sono contenute diverse importanti misure in materia fiscale. (Fiscoetasse)

Si tratta di un lasso di tempo che potrà essere utile anche a strutturare una Rottamazione quater, con la quale definire in via agevolata le cartelle stesse». Decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio: dilazione di pagamento cartelle con notifica da settembre 2021 e nuove proroghe per la Rottamazione. (PMI.it)

Rifinanziati quarantena, congedi e Cig Covid. È previsto il rifinanziamento per le misure adottate al fine dell’equiparazione della quarantena per Covid 19 alla malattia Dl Fisco, rateizzazione cartelle, rottamazione-ter, saldo e stralcio. (Blitz quotidiano)

Ma anche un contributo diretto del 35% per i lavori tra i 500mila euro e i dieci milioni Il Fondo assegno universale e servizi alla famiglia è incrementato di sei miliardi di euro annui a decorrere dall’anno 2022. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr