Inter-Shakhtar e Atletico Madrid-Milan: probabili formazioni e intrecci di mercato

Inter-Shakhtar e Atletico Madrid-Milan: probabili formazioni e intrecci di mercato
CalcioMercato.it SPORT

Shakhtar di De Zerbi con il classico 4-2-3-1.

Il punto su Inter-Shakhtar Donetsk e Atletico Madrid-Milan, con le probabili formazioni di Inzaghi e Pioli e le ultime notizie di calciomercato.

Ecco i probabili schieramenti:. ATLETICO MADRID (5-3-2): Oblak; Llorente, Savic, Gimenez, Hermoso, Carrasco; De Paul, Koke, Lemar; Suarez, Griezmann

Allenatore: De Zerbi.

Traguardo sulla carta alla portata per i nerazzurri, che battendo a San Siro lo Shakhtar Donetsk di De Zerbi si avvicinerebbero molto al passaggio del turno. (CalcioMercato.it)

Su altri giornali

Il bosniaco è un giocatore fortissimo, che può sicuramente sostituire Lukaku. Indipendentemente da contro chi gioco, scendo in campo nella stessa maniera e con la stessa motivazione. (Fcinternews.it)

L’Inter Primavera allenata da Cristian Chivu sfida lo Shakhtar Donetsk Under-19 di Oskar Ratulutra. Il fischio d’inizio è previsto alle ore 14. (Inter-News)

Tuttavia, le possibilità di qualificazione agli ottavi di finale di Champions League per la Dea non sono affatto svanite. Leggi anche | Girone Inter in Champions League: avversarie e calendario. In questo modo, infatti, la Dea scavalcherebbe il Villarreal passando a 9 punti, due in più della squadra spagnola, che verrebbe così relegata in Europa League. (Minuti Di Recupero)

VIDEO – Inter-Shakhtar, i nerazzurri si allenano sotto gli occhi di Zanetti

Ecco cosa serve agli azzurri per accedere agli ottavi di Europa League. Il Napoli che perde in casa dello Spartak Mosca si complica da solo la strada verso la qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. (Minuti Di Recupero)

La Gazzetta dello Sport illustra le combinazioni che renderebbero realtà questa ipotesi: "Due le combinazioni che qualificherebbero l'Inter agli ottavi di Champions già questa sera: serve una vittoria nerazzurra insieme a un risultato positivo del Real nell'altra sfida contro lo Sheriff. (fcinter1908)

DIFFERENZE − Per Marlon, l’Inter rimane sempre una squadra forte: «Studiare il calcio mi piace, ho percepito che c’è differenza nei singoli perché Romelu Lukaku sposta una squadra così come Edin Dzeko. (Inter-News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr