Aiuti di Stato: regole per limiti e sanzioni nel decreto MEF

Aiuti di Stato: regole per limiti e sanzioni nel decreto MEF
Money.it ECONOMIA

Aiuti di Stato, ci sono le regole per il monitoraggio del rispetto dei limiti e l’applicazione delle sanzioni nel decreto attuativo del ministero dell’Economia, che è in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il decreto MEF si compone di quattro articoli che individuano:. gli aiuti oggetto di monitoraggio;. le modalità di applicazione dei limiti del quadro temporaneo;. il contenuto delle autodichiarazioni;. (Money.it)

Ne parlano anche altri media

1 commi da 13 a 17 del DL 22 marzo 2021 n. 41 hanno disegnato un quadro normativo (c.d. 1 commi da 13 a 17 del DL 41/2021, rendendo altresì disponibile il testo bollinato e la relazione illustrativa. (Eutekne.info)

1 commi 599-602 della L.178/2020;. Esonero prima rata IMU ex art. 78 dl 104/2020;. Tax credi locazioni ex art. (Fiscal Focus)

A cura della Redazione Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato su proprio portale il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze, in corso di pubblicazione in G. (Ipsoa)

Covid, aiuti di Stato alle imprese: cosa bisogna sapere sulle soglie massime previste

Niente sanzioni per l'utilizzo degli aiuti di Stato in misura superiore rispetto al massimale consentito. Il decreto detta parzialmente le modalità di recupero degli aiuti di Stato fruiti in misura superiore rispetto l'ammontare effettivamente spettante, avendo demandato, come anticipato, la gestione della riscossione all'agenzia delle entrate. (Italia Oggi)

Monitoraggio degli aiuti di Stato Covid ricevuti: via libera al decreto ministeriale attuativo. 2), il contenuto delle autodichiarazioni che i beneficiari di tali aiuti dovranno predisporre nonchè le modalità di restituzione degli eventuali aiuti ricevuti in eccesso (articoli 3 e 4). (Ipsoa)

Nel testo si legge che questa “viene definita come la data di approvazione della domanda di aiuto, qualora la concessione dell'aiuto sia subordinata a tale domanda e approvazione; la data di presentazione della dichiarazione dei redditi o la data di approvazione della compensazione in relazione ai crediti d'imposta; la data di entrata in vigore della normativa di riferimento negli altri casi” (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr