Wolff: “I tifosi vogliono gare vere senza manipolazioni”

Wolff: “I tifosi vogliono gare vere senza manipolazioni”
Altri dettagli:
FormulaPassion.it SPORT

Nei nostri confronti c’è sempre un po’ di pregiudizio con alcuni team che si pongono contro di noi su suggerimento di altre scuderie.

Ne sono consapevole e cercherò sempre di lottare contro queste dinamiche”

È vero che dobbiamo offrire spettacolo, ma i tifosi vogliono vedere gare vere senza manipolazioni.

Una sorta di balance of performance che secondo il numero uno del muretto Mercedes è uno strumento – in uso nel mondo del GT e dell’Endurance – che non può entrare nel vocabolario della massima formula automobilistica. (FormulaPassion.it)

Su altre testate

Parole dure quelle pronunciate dunque da Toto Wolff che in un'altra intervista, rilasciata al magazine britannico The Race, a proposito dei rapporti con gli altri nel paddock della Formula 1 aveva detto: "La disonestà è un'offesa personale. (Sport Fanpage)

Più volte Sebastian Vettel è stato visto controllare i dettagli della Mercedes, anche abbassandosi per gettare lo sguardo nelle parti sottostanti della monoposto, ed anche Lewis Hamilton è noto per avere un buon occhio per individuare i dettagli. (Motorsport.com Italia)

In questi anni la Mercedes è diventato il simbolo della massima efficienza in Formula 1. Quello è stato anche l’anno nel quale, dalla Williams, è arrivato a vestire la casacca del marchio tedesco anche l’attuale team principal e CEO della squadra, Toto Wolff. (FormulaPassion.it)

Hamilton, stop ai dialoghi con Russell dopo Sakhir 2020

Il team principale delle Frecce Nere: "Ho perso per sempre il rispetto per alcune persone negli ultimi anni". L’integrità, in un mondo dove tutto è trasparente, significa che sei fedele ai tuoi valori. (Sportal)

La Mercedes è uscita con il sorriso dal primo GP del Mondiale 2021 di F1. Vero à che c’è un regolamento non favorevole alla Mercedes: ci sono state azioni chiare allo scopo di farci male e io le combatterò“, le parole di Wolff (OA Sport)

A campionato già deciso, Hamilton è stato costretto a saltare il secondo round in Bahrain dopo aver contratto il Coronavirus, con la Mercedes che decise di dare una grande opportunità a Russell pur avendo già pronta la carta Stoffel Vandoorne, suo pilota di riserva. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr