Piano Sud 2030, Conte: “Al via un progetto per l'Italia”. 105 milioni ai comuni pugliesi

Corriere Salentino Corriere Salentino (Interno)

“Il Piano Sud è un progetto per l’Italia.

Per questo nasce Piano 2030, per dare una prospettiva”.

E’ un Piano ambizioso che opera in una prospettiva non annuale ma, per la prima volta per il Mezzogiorno, decennale”.

Ne parlano anche altri media

Il ministro per il Sud Giuseppe Provenzano definisce il piano come un progetto per l'Italia. Il premier Giuseppe Conte è arrivato all'istituto scolastico "Severi" di Gioia Tauro, luogo scelto per la presentazione del Piano del Sud. (Gazzetta del Sud)

Ma la prima causa della fuga, o della fatica di quelli che restano, è l’incertezza e la sfiducia sulle prospettive di futuro del Sud, da qui a dieci, vent’anni. «Perché il Sud non è una causa persa» di Giuseppe Provenzano* Condividi su. (Corriere della Calabria)

Nella lettera Conte delinea un progetto che ha “intenzione di intraprendere una netta inversione di marcia” rispetto al passato. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha fatto precedere alla sua visita a Gioia Tauro, dove presenta il Piano per il Sud 2030, una lettera inviata al direttore de Il Quotidiano del Sud. (Sputnik Italia)

ha pubblicato sul proprio profilo Facebook un link alla canzone “Ad esempio a me piace il Sud” di Rino Gaetano, accompagnato da una breve introduzione. Il premier Conte cita Rino Gaetano nel giorno del “Piano per il Sud” Un brano del cantautore crotonese “apre” la visita in Calabria del primo ministro. (Corriere della Calabria)

Il rilancio del Mezzogiorno, insomma, che secondo il premier, "non può non passare dal miglioramento delle infrastrutture, ferroviarie e stradali". Nella fotografia si vede la meravigliosa località di Duino-Aurisina, in provincia di Trieste, in Friuli Venezia Giulia (Liberoquotidiano.it)

Eppure Conte, assieme ai ministri del Sud, Giuseppe Provenzano, e dell'Istruzione, Lucia Azzolina, si è presentato al liceo Severi di Gioia Tauro. . Quell'abisso tra "chi parla e chi fa". (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr