Cina, esercitazioni militare intorno a Taiwan 'a lungo raggio'

Cina, esercitazioni militare intorno a Taiwan 'a lungo raggio'
Tiscali Notizie ESTERI

(askanews) - La Cina ha avviato una serie di esercitazioni militari intorno a Taiwan, una dimostrazione di forza in reazione alla visita sull'isola della speaker Usa Nancy Pelosi.Le immagini arrivano da Pingtan una delle isola cinesi più vicina a Taiwan.Sono state eseguiti attacchi di precisione, contro obiettivi nello Stretto di Taiwan orientale e "i risultati attesi sono stati raggiunti", hanno affermato i militari in una nota

Milano, 4 ago. (Tiscali Notizie)

Ne parlano anche altre fonti

Lo ha detto il portavoce del ministero in conferenza stampa In risposta, le forze armate di Taipei hanno attivato i sistemi di difesa. Il suo viaggio ha suscitato la furiosa reazione di Pechino, che ha promesso «punizioni» ed esercitazioni militari nei mari intorno a Taiwan, strozzando le rotte tra le più trafficate al mondo. (ilmessaggero.it)

Le manovre militari, che dureranno 4 giorni, sono le più ampie esercitazioni mai realizzate da Pechino intorno a Taiwan, considerata dalla Cina una sua provincia ribelle. (Adnkronos/dpa) - La Cina ha dato il via all'esercitazione militare intorno a Taiwan, annunciata come rappresaglia contro la visita sull'isola da parte della Speaker americana Nancy Pelosi. (Tiscali Notizie)

Le esercitazioni hanno "l'intenzione di cambiare lo status quo e di interrompere la pace e la stabilità regionali", ha affermato. L'ufficio marittimo e portuale di Taiwan ha avvertito le navi di trovare rotte alternative per gli scali e di evitare di partire dai sette grandi porti dell'isola durante le esercitazioni della Cina (Italia Oggi)

I missili cinesi verso Taiwan assomigliano a una ‘prova di riconquista’ dell’isola

"Non cerchiamo l', ma non ci fermiamo quando si tratta della nostra. In risposta, le forze armate di Taiwan hanno attivato i sistemi di difesa. (Borsa Italiana)

D’altra parte, una reazione eccessiva alla visita di Nancy Pelosi a Taipei potrebbe essere controproducente se si trasformasse in un conflitto militare al quale la Cina non è preparata”. (Valigia Blu)

Di fatto, in questo momento, stiamo assistendo a una sorta di blocco aereo e navale di Taiwan. Insomma, per la prima volta si tratta di una simulazione della riconquista dell’isola, non di una semplice esercitazione militare. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr