Bonus Covid per partite Iva, ultimi giorni per la domanda

QuiFinanza ECONOMIA

A loro sono diretti i nuovi contributi a fondo perduto inseriti dal governo Draghi nel decreto Sostegni Bis, il decreto legge numero 73 approvato lo scorso 25 maggio 2021 (qui per vedere tutte le novità nel testo approvato in Parlamento).

Contributo a fondo perduto Sostegni bis: la scadenza per fare domanda. Purtroppo stringe il tempo per tutti quei lavoratori che, viceversa, non hanno beneficiato precedentemente dell’indennità del decreto Sostegni. (QuiFinanza)

Su altre testate

Il contributo spettante dipende dal monte ricavi 2019. L’entità del contributo spettante non è lo stesso per tutte le attività ammesse al contributo a fondo perduto. Infatti, per le altre attività ammesse al contributo a fondo perduto, l’importo che sarà accreditato dall’Agenzia delle entrate è strettamente collegato al monte ricavi compensi conseguito nel 2019. (InvestireOggi.it)

In effetti, i controlli operati dall'Agenzia delle Entrate sui dati presenti nelle istanze non hanno un riscontro positivo, in parte o in tutto, con i dati presenti nell'anagrafica tributaria. Scarto del contributo a fondo perduto. (Informazione Oggi)

“Vuole anche essere un ringraziamento da parte di Regione per i tanti volontari che si sono spesi durante la pandemia – ha detto l’assessore al Territorio e Protezione civile di Regione, in visita al centro – Mi piace parlare di sistema di volontariato, una squadra di uomini e donne che a titolo gratuito hanno speso il loro tempo a servizio della comunità durante uno dei periodi più bui della nostra Storia. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Contributi Covid partite IVA: gli importi. Per quanto riguarda gli importi dei nuovi contributi a fondo perduto, è stata individuata una quota minima ed un limite massimo di euro che ogni singolo lavoratore potrà richiedere. (I-Dome.com)

Con tale disposizione, dunque, il legislatore ha riconosciuto ai contributi di « qualsiasi natura» erogati in via eccezionale a seguito dell'emergenza epidemiologica Covid-19 «da chiunque» e «indipendentemente dalle modalità di fruizione», ai soggetti esercenti attività di impresa, arte o professione, nonché ai lavoratori autonomi, la non concorrenza a tassazione in considerazione della finalità dell'aiuto economico di contrastare gli effetti negativi conseguenti dall'emergenza epidemiologica da Covid19. (Ipsoa)

In questo caso il Comune anticiperà il contributo al richiedente sulla base di una fidejussione salvo poi verificare l’effettiva esecuzione dell’intervento previsto. Delle undici domande ammesse a contributo per complessivi 38.635 euro, tre riguardano spese già sostenute nel corso dell’anno, otto sono quelle per spese finanziabili ma ancora da eseguire. (La Voce Apuana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr