Usa: Biden invita 110 paesi a summit su democrazia, esclusa Cina

Usa: Biden invita 110 paesi a summit su democrazia, esclusa Cina
Corriere della Sera ESTERI

Tra gli invitati figurano i principali alleati occidentali degli Stati Uniti, ma anche paesi come Iraq, India e Pakistan, secondo l’elenco pubblicato martedì sul sito del Dipartimento di Stato americano.

No alla Turchia e all’Ungheria. Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha invitato circa 110 paesi a partecipare a un vertice virtuale per la democrazia a dicembre.

In Europa, la Polonia è stata invitata al vertice nonostante le persistenti tensioni con l’Unione europea sulla situazione in materia di diritti umani. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

Ridotta la rappresentanza del Medio Oriente, limitata a Israele e Iraq L'Ungheria l'unico escluso tra quelli dell'Ue. di Redazione Online. C'è Taiwan ma non la Cina tra i 110 Paesi invitati dalla Casa Bianca al summit virtuale sulla democrazia, fortemente voluto dal presidente Usa Joe Biden (TG La7)

- Come gli USA hanno preparato e finanziato il colpo di stato dell'estrema destra razzista contro Evo Morales in Bolivia. - Come le consegne di armi e il sostegno occidentale all'aggressione saudita contro lo Yemen hanno provocato una catastrofe umanitaria senza precedenti. (L'AntiDiplomatico)

Joe Biden ha presentato un piano in sostanziale continuità con Donald Trump. Manca la Cina, ma Joe Biden ha chiamato Taiwan, dando a Pechino un nuovo motivo per meditare sulla «Ambiguità strategica» degli Stati Uniti (Corriere della Sera)

Schiaffo a Cina e Russia: Biden non le invita al forum sulle democrazie

E se volessimo immaginare una ipotetica telefonata di lamentele di Xi all’”amico” Joe sul punto, la risposta di Biden sarebbe un classico: ”non te la prendere, “amico” Xi: niente di personale”. Taiwan non ha altro status nel diritto internazionale se non quello di essere parte integrante della Cina (L'HuffPost)

Un portavoce dell'ufficio della presidenza dell'isola ha ringraziato Biden per l'invito al summit, affermando che questo sarà «una forza del bene nella società internazionale». Dall'altra parte Taiwan invece si mostra soddisfatta. (il Giornale)

aiwan sì, Cina no. Ma anche Polonia sì e Ungheria no; Brasile sì, Nicaragua no; Iraq sì, Turchia, Egitto, Arabia, Giordania, Emirati e Qatar no. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr