Atessa, tagliato il traguardo dei 7 milioni di veicoli

FormulaPassion.it ECONOMIA

C’è una bella notizia per lo stabilimento Sevel di Atessa, importante fabbrica italiana e fondamentale perno per le attività del gruppo Stellantis relative ai veicoli commerciali leggeri. Il 27 settembre 2022 l’impianto di produzione ha raggiunto una cifra storica, 7 milioni di veicoli prodotti dall’apertura a oggi. Oggi presso Sevel vengono prodotti i telai e i furgoni Fiat Professional Ducato, Citroën Jumper, Peugeot Boxer e Opel/Vauxhall Movano. (FormulaPassion.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il sito produttivo abruzzese in provincia di Chieti è stato creato come joint venture tra Fca e Psa-Peugeot Citroën nel 1978. Sette milioni di veicoli in quarant’anni di attività. (La Stampa)

Il precedente record di 6 milioni di Ducato era stato tagliato nel 2018, ma in questi ultimi anni sono poi subentrati problemi legati sia alla pandemia da Covid quindi le lunghe interruzioni delle linee produttive per mancanza di componenti. (Rete8)

ATESSA. 7.000.000 di furgoni sono il frutto di sacrifici e fatica delle Lavoratrici e Lavoratori della Sevel, ma anche di tutti i Lavoratori dell'indotto. I lavoratori Stellantis in Italia sono figli di un dio minore (Vasto Web)

Il veicolo commerciale del Lingotto ha superato la soglia delle 7 milioni di unità costruite presso la fabbrica Sevel di Atessa. Fiat Ducato centra un importante risultato. (ClubAlfa.it)

Il team di Sevel contribuisce quotidianamente al raggiungimento del nostro obiettivo di essere leader indiscussi del mercato dei veicoli commerciali, ha dichiarato Uwe Hochgeschurtz, Stellantis Chief Operating Officer di Enlarged Europe. (la Repubblica)

Alla Sevel prodotti 7 milioni di furgoni in 41 anni di attività Il precedente record di 6 milioni di Ducato era stato tagliato nel 2018, ma in questi ultimi anni sono poi subentrati problemi legati sia alla pandemia da Covid quindi le lunghe interruzioni delle linee produttive per mancanza di componenti. (Termoli Online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr