Gli aretini si interrogano su green pass e zona gialla: ecco le anticipazioni sulle nuove regole

Gli aretini si interrogano su green pass e zona gialla: ecco le anticipazioni sulle nuove regole
ArezzoNotizie INTERNO

Si andrà in zona gialla se l’occupazione delle terapie intensive è superiore al 5% dei posti letto a disposizione e se quella dei reparti ordinari supera il 10%.

Nessun passaggio di regioni in zona gialla sembra all'orizzonte nelle prossime settimane.

Cosa comporterà il ritorno, possibile, in zona gialla per la Toscana?

E ancora in zona gialla sono aperti cinema, teatri, centri commerciali, parchi di divertimento, sale scommesse, fiere, terme, musei

Il green pass allargato. (ArezzoNotizie)

Se ne è parlato anche su altri media

È il nodo sui nuovi parametri della zona gialla quello sul quale stanno lavorando i tecnici del Governo e del CTS. Finora, infatti, la zona gialla scattava al superamento dell’incidenza dei contagi. (Il Quotidiano del Molse)

Così si passa in zona gialla. Ma andiamo ai punti chiari della discussione che si concluderà, forse entro la settimana, con l’emissione di un nuovo decreto del governo. Con i vecchi parametri Sicilia e Sardegna già in zona gialla. (The Wam)

Gli AGGIORNAMENTI. 5 REGIONI a rischio ZONA GIALLA dal 26 LUGLIOLa variante Delta del COVID continua a determinare un corposo aumento dei contagi anche se le ospedalizzazioni, fortunatamente, restano a livelli bassissimi, grazie anche alla campagna vaccinale in corso. (iLMeteo.it)

Regioni in zona gialla con le terapie intensive al 5%, ma è scontro nel governo sul green pass

I governatori chiedono di introdurre l'obbligo di accesso con il green pass a discoteche e grandi eventi solo al fine di permettere, almeno nella fase attuale, la riapertura di queste attività ancora chiuse. (ilmattino.it)

Si andrà in zona gialla con un’occupazione delle terapie intensive superiore al 5% dei posti letto a disposizione e con quella dei reparti ordinari superiore al 10%. L’ipotesi sul tavolo, confermata da fonti di governo, è una soglia del 5% per le terapie intensive e del 10% per le aree mediche. (Giornale di Sicilia)

Si è deciso dunque di proporre percentuali piu alte (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr