AstraZeneca, Viola: "Stop under 60 non è un problema, giovani avranno Pfizer"

AstraZeneca, Viola: Stop under 60 non è un problema, giovani avranno Pfizer
Adnkronos SALUTE

Quindi usiamo tutti i vaccini che abbiamo in questa fascia di età.

"Sospendere il vaccino Astrazeneca nelle persone con meno di 60 anni non sarebbe un problema perché ora la nostra priorità è vaccinare gli over 60.

Siamo molto indietro in questo programma ed è invece cruciale per svuotare gli ospedali e allentare le restrizioni.

Lo evidenzia l'immunologa dell'Università di Padova, Antonella Viola, su Twitter

Dopo luglio avremo abbastanza dosi di Pfizer per partire con la vaccinazione dei più giovani". (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri media

“E’ il lotto di vaccini più consistente dall’inizio della campagna vaccinale di cui beneficeranno in particolare i più vulnerabili“, si legge nel relativo comunicato Tuttavia, il Professor Andrew Pollard dell’Università di Oxford ha dichiarato alla Bbc che non sussistono problemi di sicurezza in relazione alla suindicata sperimentazione. (Ck12 Giornale)

Vaccini, perché è impossibile il traguardo delle 500.000 dosi al giorno

In settimana sono attese un milione e mezzo di dosi Pfizer, ma dal 19 arriverà il primo quantitativo di Johnson (quattrocentomila dosi) e entro giugno altri sette milioni Quando la campagna vaccinale arriverà a toccare i sessantenni occorrerà rimodulare il piano vaccinale compensando AstraZeneca con i vaccini Pfizer, Moderna e Johnson. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr