Segre: Leoni da tastiera? Ci si fa male a fare cattiverie

LaPresse ECONOMIA

Per Segre gli atti dei “leoni da tastiera” sono solo “una gran perdita di tempo non solo nei confronti delle persone che si prendono di mira, ma per se stessi.

Ci si fa male a fare delle cattiverie”, conclude la senatrice a vita

È questo il commento che la senatrice a vita Liliana Segre ha rilasciato a LaPresse alla notizia che sono stati individuati gli autori dei commenti carichi d’odio comparsi sui social dopo che il 28 febbraio si è sottoposta alla vaccinazione anti Covid. (LaPresse)

Su altri giornali

Il totale mercato recupera in parte i volumi persi a gennaio, ma chiude in negativo con una flessione del 6,35% e 33.978 veicoli immessi sul mercato. Il buon andamento di febbraio porta il mercato degli scooter in parità (-0,22%) con 17.055 mezzi, mentre le moto restano in territorio negativo con un calo del 7,67% e 14.514 veicoli venduti. (InMoto)

È questo il commento che la senatrice a vita Liliana Segre ha rilasciato a LaPresse alla notizia che sono stati individuati gli autori dei commenti carichi d’odio comparsi sui social dopo che il 28 febbraio si è sottoposta alla vaccinazione anti Covid. (LaPresse)

Le Enduro rimangono il segmento più scelto, con 6.157 pezzi, ma le naked seguono a ruota seppur in calo del 9%. Nonostante i numeri siano tornati in positivo dopo il tonfo di gennaio, la situazione del mercato motociclistico italiano non dipana completamente lo spettro della crisi. (OmniMoto.it)

Disponibili moltissimi accessori, dai classici “accorgimenti” invernali” come termoscudi o ruote winter, ai bauletti, antifurti, ed una linea completa di gadget dedicati Prima, le auto avevano quattro ruote, e gli scooter e le motociclette due, poi è iniziato il decennio delle 3 ruote, sono state prodotte auto, moto e scooter con questa soluzione. (QuattroMania)

In chiaroscuro, invece, il mercato generale di moto e scooter termici. In fabbraio gli scooter fanno segnare una crescita vigorosa (+18,89%), le moto segnano il passo (-7,4%), e i ciclomotori perdono il 24,66% (Vaielettrico.it)

Il buon andamento di febbraio porta il mercato degli scooter in parità (-0,22%) pari a 17.055 mezzi, mentre le moto restano in territorio negativo con un calo del 7,67% e 14.514 veicoli venduti. È un febbraio controverso, ma positivo, quello che si è chiuso per il mercato delle due ruote. (Motoblog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr