Pedofilia, il Vaticano ha l’immunità: non può essere processato. La decisione della Corte Europea dei Diritti

Pedofilia, il Vaticano ha l’immunità: non può essere processato. La decisione della Corte Europea dei Diritti
Approfondimenti:
Thesocialpost.it ESTERI

Si tratta di una decisione che sta già facendo discutere. Il Vaticano gode di immunità e quindi non può essere citato in giudizio.

Una presa di posizione netta e che crea un pericoloso precedente, dato che ora la Santa Sede gode di una immunità sovrana che non prevede eccezioni

Politica. La Corte Europea dei Diritti si è espressa in merito alla possibile denuncia dei cittadini nei confronti del Vaticano in casi di abusi. (Thesocialpost.it)

La notizia riportata su altre testate

«La Santa Sede non può essere chiamata in giudizio per i casi di abusi sessuali commessi dai sacerdoti di vari Paesi»: a deciderlo è la Corte europea dei diritti dell’uomo che ha rigettato 24 querelanti che citavano in giudizio il Vaticano per presunti atti di pedofilia commessi da preti cattolici. (Open)

La Santa sede può dunque tirare, almeno per ora, un sospiro di sollievo E la Corte esclude che la circostanza possa ricorrere nel caso della pretesa mala gestio vaticana dei casi di pedofilia. (Domani)

Lo ha stabilito oggi la Corte europea dei diritti umani. a Santa Sede è immune. (Ticinonline)

La Cedu vieta di citare in giudizio il Vaticano per la pedofilia: riconosciuta l'immunità

Dal 2011 i 24 denuncianti avevano citato in giudizio, con richiesta di risarcimento, i vertici della Chiesa in Belgio, le associazioni cattoliche e il Vaticano in quanto ente statale. . (Il Sussidiario.net)

In pratica la Corte europea ha respinto una causa intentata da due dozzine di persone in una sorta di class action di vittime delle pedofilia. Inoltre la Corte ha affermato che la cattiva condotta dei preti e dei loro superiori non può essere attribuita alla Santa Sede. (StatoQuotidiano.it)

La Corte, che si esprime per la prima volta su questo tema, si è pronunciata a favore dei tribunali belgi La Corte europea dei Diritti dell’uomo di Strasburgo ha rigettato oggi il ricorso di 24 persone che avevano citato in giudizio il Vaticano dinanzi ai tribunali belgi senza successo per atti di pedofilia commessi da preti cattolici. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr