Sciopero, a Torino studenti bruciano foto di Draghi

CorriereUniv.it INTERNO

Atm, l’azienda dei trasporti cittadina, ha confermato che “a Milano il servizio sta proseguendo su tutte le linee metropolitane

I motivi dello sciopero. Per la scuola si richiedono “maggiori investimenti per assumere insiegnanti e diminuire le classi pollaio.

Scioperoa Roma chiude la Metro C. Un corteo per le strade del centro di Roma organizzato da Cobas e Cub.

I disagi per il trasporto urbano. (CorriereUniv.it)

La notizia riportata su altri media

“Contro governo scuola-azienda e sfruttamento sciopero generale scuola in lotta”, si legge nello striscione che apre la manifestazione. CAGLIARI – “No fascismo, no Green pass”. (StrettoWeb)

CORTEO DEGLI STUDENTI, BRUCIATA DI DRAGHI. In strada, a partire dalle 9 circa, un gruppo di studenti è partito in protesta da piazza Albarello passando per la stazione di Porta Nuova. Solidarietà al Premier Mario Draghi per gli episodi avvenuti oggi a Torino (Cronaca Qui)

Nel corso del corteo sono state anche lanciate uova e vernice colorata contro la sede del Comune di Torino e contro la sede Iren di via Confienza. Mentre davanti alla sede dell’Ufficio Scolastico Regionale, dove alcuni studenti hanno bruciato una sagoma di cartone con l’immagine di Mario Draghi e una bandiera dell’Europa. (Nuova Società)

Torino – Lancio di uova e vernice contro il Municipio e le forze dell'Ordine

Lunedì 11 ottobre 2021 - 14:16. Sciopero: a Torino uova sul municipio e immagine di Draghi in fiamme. Al corteo anche studenti e No Green Pass. CONDIVIDI SU:. . . (askanews)

«È evidente che ci sia una volontà deliberata di condurre attacchi squadristi e questo non lo possiamo accettare» «Non può passare l’idea che quattro facinorosi blocchino le istituzioni». (Pickline)

Scritte contro Landini. “Landini sai che dispiacere…” è la scritta su un cartello che è stato lasciato appeso all’inferriata che circonda la statua del Conte Verde. Il lancio di uova e vernice è partito dallo spezzone studentesco del corteo, con posizioni vicine ai centri sociali e agli antagonisti. (torinonews24.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr