Guerra al Covid, medici e infermieri rispondono all'appello: presentate 1447 candidature

Guerra al Covid, medici e infermieri rispondono all'appello: presentate 1447 candidature
isnews INTERNO

I termini per aderire sono scaduti ieri sera alle ore 20 e sono 1447 i professionisti sanitari che hanno risposto all'appello lanciato dal Molise per la gestione dell'emergenza coronavirus.

Nel dettaglio, sono pervenute candidature da 11 medici, due specializzati in anestesia e rianimazione, uno in medicina interna e 8 con altre specializzazioni, 144 infermieri e 1292 operatori socio sanitari.

Il Dipartimento provvederà a redigere un elenco che sarà trasmesso alla Regione, la quale, previa verifica dei requisiti, provvederà al conferimento degli incarichi

Tante dunque le candidature pervenute al Dipartimento della Protezione civile attraverso il form aperto per l’individuazione di 63 figure professionali da impiegare per l’attuazione delle misure necessarie al contenimento e contrasto dell’emergenza. (isnews)

Su altre testate

Domani sarà la "Giornata nazionale dei professionisti sanitari, socio sanitari, socio assistenziali e del volontariato" coinvolti nella lotta alla pandemia. (La Repubblica)

La situazione risulta particolarmente critica nelle Rsa, ribadisce il sindacato Nursind – "dove si registra una grave carenza di personale. Nella ’Giornata nazionale dei Camici Bianchi’ gli infermieri tornano quindi a sottolineare il proprio impegno e il proprio sostegno nella battaglia per la salute di tutti i cittadini, ogni giorno dell’anno" (LA NAZIONE)

Il messaggio del Papa è stato letto dall'arcivescovo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita, a conclusione della cerimonia commemorativa promossa dalla Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri. (l'Adige)

Lottò per avere i Dpi, muore di Covid. Fials: Eroi sì, kamikaze no

L’impegno di chi lavora per la tutela della salute è quello di curare e assistere tutti, anche prevenendo per quanto più possibile l’avanzata del virus. Appello alle istituzioni: velocizzare la campagna vaccinale. (InfermieristicaMente)

Per onorarne il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio, il 20 febbraio si celebra la Giornata nazionale dei professionisti sanitari, sociosanitari, socioassistenziali e del volontariato. (Il Fatto Quotidiano)

Dunque fa ancora più effetto, e rabbia, quando si riporta il triste dato dei 259 sanitari uccisi dal Covid-19. Vittima di Covid-19, l’infermiere e sindacalista viene omaggiato dal segretario generale della Fials, Giuseppe Carbone, in occasione della prima Giornata nazionale dei professionisti sanitari, sociosanitari, socioassistenziali e del volontariato. (Nurse24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr