AMC arriva a +3.000% Ytd, per il ceo Morgan Stanley la frenesia da meme stock è ‘ricetta per un disastro’

Finanzaonline.com ECONOMIA

Della frenesia da meme stock dei trader retail ha parlato ieri il presidente e ceo di Morgan Stanley, Jamen Gorman, intervenendo a “Closing Bell” di CNBC.

Non conosce soste la corsa dei daily trader ad accaparrarsi le meme stock.

“Quello che sta succedendo con gli SPAC, con le criptovalute, con le meme stock, etc. sono tutte prove di una sorta di slancio di esuberanza

Al centro delle attenzioni rimane in questi giorni AMC Entertainment Holdings, che oggi segna un altro +11% con quotazioni arrivate fino a 64,71 $, con un balzo da inizio anno di oltre il 3.000%. (Finanzaonline.com)

Ne parlano anche altre testate

Intanto gli investitori si chiedono chi sarà il prossimo meme stock Una "ricetta per il disastro", così definisce il fenomeno meme stock James Gorman. (Milano Finanza)

Coronavirus, Morgan Stanley ai dipendenti: "Se vi sentite tranquilli al ristorante, allora tornate in ufficio" di Aldo Fontanarosa. La sede di Morgan Stanley. L'amministratore delegato James Gorman, guarito dal Covid-19, chiude l'era dello smart working: il lavoro in presenza, scrive il Financial Times, è giudicato decisivo per la formazione dei più giovani. (la Repubblica)

Tutti gli altri, invece, dovrebbero presentarsi in sede anche perché - secondo Gorman - il lavoro in presenza giova soprattutto ai dipendenti più giovani Il Financial Times riporta un messaggio dell'amministratore delegato di Morgan Stanley, James Gorman ai suoi: "Se vi sentite tranquilli al ristorante, allora tornate in ufficio". (Monitorimmobiliare.it)

“Quello che sta succedendo con gli SPAC, con le criptovalute, con le meme stock, etc. sono tutte prove di una sorta di slancio di esuberanza Al centro delle attenzioni rimane in questi giorni AMC Entertainment Holdings, che oggi segna un altro +11% con quotazioni arrivate fino a 64,71 $, con un balzo da inizio anno di oltre il 3.000%. (Finanzaonline.com)

Sindrome della Capanna, la paura di tornare in ufficio dopo un anno di smart working. Ma ha individuato lo stesso una soluzione ragionevole al problema dei dipendenti che resistono all’idea di abbandonare la capanna per tornare a lavorare in ufficio. (AlessioPorcu.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr