Ok dell'Ema al vaccino Pfizer su bambini 5-11 anni. Israele prevede già la quarta dose

Ok dell'Ema al vaccino Pfizer su bambini 5-11 anni. Israele prevede già la quarta dose
Milano Finanza SALUTE

Secondo il ministro israeliano, comunque, il Paese non è ancora entrato nella "quinta ondata", nonostante il crescente numero di contagi.

Il dibattito c'è stato sull'opportunità di partire in zona gialla o no, lì ha deciso Draghi salomonicamente che valga già dalla zona bianca"

L'Ema, l'agenzia europea del farmaco di Amsterdam, ha raccomandato oggi l'uso del vaccino anti-Covid Comirnaty (Pfizer/BioNTech) sui bambini di età compresa tra 5 e 11 anni. (Milano Finanza)

Se ne è parlato anche su altre testate

“Il primo passaggio è l’approvazione di Ema del vaccino Pfizer per i bambini nella dose ridotta L’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha dato il via libera al vaccino Comirnaty di Pfizer per i bambini tra 5 e 11 anni, ritenuto sicuro ed efficace al 90,7%. (atuttonotizie)

A dosi più elevate, i ricercatori hanno osservato una maggior frequenza di effetti collaterali (seppure lievi): febbre, mal di testa e stanchezza. Gli effetti collaterali nei bambini ricalcano quelli visti tra adulti: fastidio nella sede di infezione, stanchezza, un po’ di febbre (Italia a Tavola)

Via libera al vaccino, dall’Agenzia europea del farmaco, anche per i bambini fra i 5 e gli 11 anni. La dose sarà inferiore di un terzo rispetto a quella utilizzata nelle persone di età pari o superiore a 12 anni. (Casteddu Online)

Vaccino 5-11 anni, Gismondo: "Su bimbi sani mancano dati rischi-benefici"

Ciò significa che, in questo studio, il vaccino si è rivelato efficace al 90,7% nel prevenire il Covid sintomatico. Questi bambini hanno ricevuto il vaccino o un placebo (un'iniezione fittizia). (Quotidiano.net)

Secondo la virologa "on sussiste il problema di essere serbatoio di infezione per gli adulti e i nonni perché tendenzialmente dovrebbero essere già vaccinati". "Al momento non ci sono dati sufficienti per poter avvalorare la scelta del vaccino anti-Covid nella fascia d'età 5-11 anni, anche perché non ci sono dati validi sul rapporto rischio-beneficio. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr