Napoli: operazione contro il clan Sibillo, rimosso anche un altarino con un'urna funeraria

Napoli: operazione contro il clan Sibillo, rimosso anche un altarino con un'urna funeraria
Campanianotizie INTERNO

L’urna funeraria con le ceneri di Emanuele Sibillo era all’interno di un altare dedicato alla Madonna al civico 26 di via Santissimi Filippo e Giacomo, nel cuore di Napoli, dove risiede la famiglia, l’urna è stata rimossa e consegnata alla famiglia.

I carabinieri, contestualmente al blitz coordinato dalla Dda, hanno fatto rimuovere dall’altare anche i simboli dedicati al 19enne, ucciso nel 2015 in un agguato scattato a ridosso di Castel Capuano, in un vicolo soprannominato “vicolo della morte”. (Campanianotizie)

Ne parlano anche altre testate

Sibillo fu ucciso nel 2015 e le sue ceneri erano conservate in un altarino realizzato, al civico 26, dove risiede la famiglia, protetto da una struttura che riportava la scritta ‘ES17’. La rimozione è avvenuta in concomitanza con un’operazione anticamorra che ha portato a 21 arresti e tra le urla e le proteste di alcuni parenti di Sibillo. (LaPresse)

Nei Decumani, come riporta Napoli today, sono ben visibili le scritte inneggianti il clan e il simbolo del ‘baby boss’ ucciso, “ES17” Napoli, i carabinieri hanno rimosso l’altarino dedicato al baby boss Emanuele Sibillo, vittima di un agguato consumatosi nel 2015. (L'Occhio di Napoli)

Contestualmente agli arresti, si è proceduto alla rimozione dell’altarino dedicato a Emanuele Sibillo. L’operazione di rimozione è stata condotta dai carabinieri e dai vigili del fuoco. (Giustizia News 24)

Napoli, ‘in ginocchio dalla buonanima’ le vittime del racket

Napoli, rimosso l'altarino alla Madonna con le ceneri del baby boss: la protesta dei familiari (Di mercoledì 28 aprile 2021) È stato rimosso dalle forze dell'ordine, tra le proteste dei familiari, l'altarino dedicato ad Emanuele Sibillo, il capo della cosiddetta 'paranza dei bambini' , gruppo di fuoco attivo nel centro . (Zazoom Blog)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, nuovo colpo ai reduci della ‘Paranza dei bambini’: 21 arresti. All’arrivo dei militari ci sono stati dei momenti di tensione poiche’ i parenti rivendicavano la proprieta’ privata dell”altarino’. (Cronache della Campania)

Era proprio davanti a quel luogo, denominato il “palazzo della buonanima”, che venivano formulate le richieste estorsive. E’ stata smontata la struttura a protezione degli oggetti contenuti, tendaggi, vetrate e fioriere, oltre a un busto raffigurante il volto di Emanuele Sibillo, foto e luci (Cronache della Campania)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr