I sub nell'Adige cercano Peter palmo a palmo, recuperati alcuni piccoli oggetti

I sub nell'Adige cercano Peter palmo a palmo, recuperati alcuni piccoli oggetti
Per saperne di più:
Alto Adige INTERNO

A immergersi, infatti, e a passare al setaccio un breve tratto di fiume, c’erano i sub del centro carabinieri sommozzatori di Genova Voltri.

Di cosa si trattasse non è dato sapere, ma sono stati portati ed esaminati al comando provinciale di via Dante.

Laura Perselli, infatti, non avrebbe avuto neppure il tempo di tentare una reazione per evitare di morire assassinata la sera del 4 gennaio scorso

Ma non si può dire che quella di ieri (20 gennaio) sia stata una giornata come le altre. (Alto Adige)

La notizia riportata su altre testate

Ora dagli atti dell’inchiesta sono emersi altri elementi in grado di sostenere che Benno avrebbe messo a punto un piano di depistaggio che riguardava proprio il probabile utilizzo dei cani. Laura Perselli, infatti, non avrebbe avuto neppure il tempo di tentare una reazione per evitare di morire assassinata la sera del 4 gennaio scorso. (Alto Adige)

Per una settimana, i subacquei si immergeranno nell'Adige per “passare al setaccio” tutto il fondale e trovare il corpo di Neumair, che nella giornata di venerdì 19 febbraio avrebbe compiuto 64 anni. (il Dolomiti)

L’azione è stata replicata anche in regione, sia a Bolzano che a Trento. “Non Speranza ma fatti, salviamo la montagna“. (La Voce di Bolzano)

I subacquei della “Costa Concordia” per cercare il corpo di Peter nell'Adige

Bolzano, 20 febbraio 2021 - Sono riprese questa mattina le ricerche del corpo di Peter Neumair, il 63enne scomparso il 4 gennaio insieme alla moglia Laura Perselli. Proprio lì i carabinieri del Ris hanno trovato tracce di sangue ritenute compatibili con quello di Peter Neumair. (IL GIORNO)

L'Adige.it riferisce oggi di tentativi di depistaggio messi in atto da Benno Neumair nelle ore immediatamente successive la scomparsa dei suoi genitori. 19 febbraio 2021 a. a. a. Coniugi Neumair uccisi a Bolzano. (Corriere dell'Umbria)

All’epoca Benno Neumair era ancora un uomo libero Laura Perselli, infatti, non avrebbe avuto neppure il tempo di tentare una reazione per evitare di morire assassinata la sera del 4 gennaio scorso. (Alto Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr