Vaccini anti-Covid, al via le prenotazioni per la terza dose 'booster' per gli Over 80

Vaccini anti-Covid, al via le prenotazioni per la terza dose 'booster' per gli Over 80
FoggiaToday SALUTE

La dose di richiamo (booster) sarà prenotabile attraverso il portale internet ‘lapugliativaccina’, il numero telefonico da rete fissa 800 938810 o quello da rete mobile 0881 312174 nonché le farmacie convenzionate.

Come avvenuto per la prima dose, la somministrazione della terza dose agli over80 non deambulanti sarà assicurata (come previsto dall’accordo regionale) dai medici di medicina generale con cui sarà concordato direttamente l’appuntamento a domicilio

Vaccini anti-Covid, aperte le prenotazioni per la terza dose di richiamo per le persone Over 80. (FoggiaToday)

Se ne è parlato anche su altre testate

Giuseppina Paragone il prossimo 6 novembre compirà 106 anni Alla veneranda età di 105 anni, Giuseppina Patriarca, conosciuta come nonna Giusi, ha ricevuto la sua terza dose di vaccino anti-Covid. (SulmonaOggi)

Intanto, in Piemonte sono partite le somministrazioni della terza dose di vaccino anti covid per gli over 80, per il personale sanitario, gli operatori e gli ospiti delle Rsa. Come previsto dall’autorità sanitaria nazionale, tra la seconda dose e la terza devono essere passati almeno 6 mesi. (TorinoToday)

Per poter effettuare la terza dose di richiamo è necessario che siano trascorsi sei mesi ed un giorno dalla seconda somministrazione. Pertanto, sarà possibile prenotare la dose di richiamo (booster) secondo le modalità di seguito indicate. (l'Immediato)

Vaccino Covid e miocardite, i dati non tornano: lo studio ritirato

Sono 714.679 le prime vaccinazioni e 650.008 le seconde dosi, effettuate dal Vaccine Day al 10 ottobre. Dati vaccinazioni a Bologna. Sono 5453 gli over80, prenotati per la terza dose, tra soggetti fragili e prenotati cup, che hanno concluso il ciclo primario da almeno 6 mesi. (BolognaToday)

Questo iter è stato avviato anche per lo studio che associava il rischio di miocardite (1 su mille) al vaccino Covid che, tuttavia, non ha ottenuto l’approvazione. Abbiamo esaminato i dati disponibili su Open Ottawa e scoperto che c’era stata davvero una grande sottostima” (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr