Olanda: Rutte, nozze gay possibili anche per famiglia reale

Olanda: Rutte, nozze gay possibili anche per famiglia reale
La Nuova Sardegna ESTERI

Il partito Vvd voleva infatti sapere dal primo ministro se l'erede olandese, la principessa Amalia, 17 anni, avrebbe dovuto rinunciare al trono in caso intenda sposare un partner dello stesso sesso.

- BRUXELLES, 12 OTT - "Nulla impedisce alla principessa ereditaria Amalia di sposare una donna, se lo desidera".

In olanda il matrimonio gay è legale dal 2001

E' quanto scrive il quotidiano olandese De Telegraaf riferendo le dichiarazioni del primo ministro olandese Mark Rutte al quale sono state poste una serie di domande dai parlamentari sui possibili problemi legati alla successione al trono. (La Nuova Sardegna)

La notizia riportata su altri giornali

A questo punto il Governo non metterebbe il veto su un possibile matrimonio gay dell’erede al trono. In Olanda il matrimonio gay è legale dal 2001. (Andrew's Blog)

Rispindendo ad un'interrogazione parlamentare, il premier Mark Rutte, ha precisato che il matrimonio egualitario è valido anche per i reali, le cui nozze hanno bisogno di un voto di approvazione dei deputati. (Gayburg)

La svolta annunciata dal premier Rutte: la principessa Catharina-Amalia potrà diventare regina anche se sposerà una donna. Ad oggi, se volesse sposare una donna, Amalia non potrebbe farlo se non rinunciando al trono, scrive il politico laburista, ex sindaco di Naarden e attivista gay (Open)

Svolta storica in Olanda: è la prima monarchia a permettere il matrimonio egualitario ai reali

La principessa Amalia potrà sposare una donna senza rinunciare al trono: la storica decisione dell’Olanda L’Olanda si conferma un Paese all’avanguardia sui diritti civili: nel 2001 è stato il primo Paese in Europa a legalizzare il matrimonio tra persone dello stesso sesso. (Donna Fanpage)

anessa Ferrari, storia di una Fenice. Dagli infortuni, all'argento alle Olimpiadi di Tokyo 2020 nella ginnastica artistica, all'amore, a Verissimo la storia di una "farfalla" diventata "fenice" (Mediaset Play)

Rutte ha dichiarato che il matrimonio egualitario tra reali non sarà più un problema del governo; l’unica questione si porrà in fatto di successione, ma il primo ministro ha anche affermato che le saranno le circostanze specifiche ad avere potere decisionale sulle leggi, in quanto quest’ultime possono cambiare laddove c’è la necessità. (Metropolitan Magazine )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr