Vendite auto in Europa: persi 2 milioni di unità in 6 mesi - ClubAlfa.it

Vendite auto in Europa: persi 2 milioni di unità in 6 mesi - ClubAlfa.it
ClubAlfa.it ECONOMIA

L’Acea, l’Associazione dei costruttori europei, considera incongruente il piano Ue laddove indica in 3,5 milioni i punti di ricarica previsti nel 2030, mentre per raggiungere gli obiettivi di CO2 indicati dal piano ne sarebbero necessari almeno 6 milioni

Il Vecchio Continente se la passa male in fatto di vendite auto: persi 2 milioni di unità in 6 mesi.

In sei mesi il totale delle immatricolazioni è pari a 6.486.351 unità, ma erano 8.427.639 nel periodo gennaio-giugno 2019. (ClubAlfa.it)

Su altri giornali

Paesi UE: 1.048.143 (+10,4% rispetto a giugno 2020);. Paesi EFTA (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera): 48.232 (+31,3%);. Regno Unito: 186.128 (+28,0%);. Complessivo dei mercati UE, EFTA e Regno Unito: 1.282.503 (+13,3%). (Autoblog)

In cifre assolute, a giugno 2021 sono state registrate 1.282.503 nuove auto nei 31 paesi europei (UE+UK+EFTA) contro 1.491.465 di giugno 2019. I dati del mercato auto europeo di giugno indicano un calo delle immatricolazioni del 14% rispetto a giugno 2019 (e un contenuto aumento del 13,3% su giugno 2020), che fa salire a 1.941.288 la perdita di vetture nei primi sei mesi dell’anno (-23%) rispetto al livello pre-pandemia del 2019. (Quotidiano Motori)

Le immatricolazioni di automobili nell'Unione europea hanno continuato la loro ascesa nel mese di giugno, sebbene il ritmo della crescita risulti più modesto rispetto ai mesi precedenti. Le auto del gruppo Volkswagen continuano a essere le più vendute in Ue, con una quota di mercato in crescita al 27,1% dal 24,4% di un anno prima. (Milano Finanza)

Auto: in Italia salgono del 12,6% le immatricolazioni a giugno, +51,4% nel semestre. Per Stellantis crescita dell’11,5% annuo

La sintesi di questi due dati è che quello dell’auto è ancora un mercato depresso, fortemente condizionato dai chiari di luna sul fronte pandemico e dalla generale (e conseguente) riluttanza dei consumatori a sostituire le auto più datate. (Money.it)

Calo contenuto grazie a incentivi rispetto al 2019 Auto, a giugno +12,6% immatricolazioni, +51,4% nel semestre Nei sei mesi l'incremento in Europa è del 27,1%. Tra i cinque maggiori mercati del continente, rispetto al 2019, il calo più consistente è in Spagna (-34%). (Rai News)

Sempre nel mese di giugno, il gruppo Stellantis ha registrato un aumento delle immatricolazioni di autovetture in Europa (Unione europea, Efta e Regno Unito) dell'11,5% su base annua con la quota che passa dal 20,5% al 20,2 per cento. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr