Covid e numeri: i contagi potrebbero essere molti di più, parola dell’esperto

Tecnoandroid INTERNO

“La gente pensa ‘abbiamo 1000 casi, è finito tutto’, invece non è finito tutto.

Molti dubbi però sarebbero stati insinuati dal noto microbiologo Andrea Crisanti, il quale riferirebbe che con circa 40 morti ogni giorno, il numero dei contagi dovrebbe essere molto più alto di quello registrato in media.

Invece se i tamponi vengono usati, ad esempio per la sorveglianza nelle classi, il risultato è completamente diverso“

“Oggi in Italia abbiamo 30-40 decessi al giorno per Covid e abbiamo un numero ridicolo di contagi, evidentemente c’è una discrepanza ingiustificabile“. (Tecnoandroid)

Ne parlano anche altre fonti

Come segnala Today, la donna avrebbe convinto il medico curante a rilasciare un falso certificato, senza eseguire alcun test. Manda a scuola i figli positivi al covid: denunciati mamma e medico curante Di. (Orizzonte Scuola)

"Come previsto dall’apposito protocollo, l’ASL1, tramite il Dipartimento di Prevenzione, ha attivato l’indagine epidemiologica al fine di individuare i contatti stretti dei casi positivi e porre in isolamento le classi interessate" - fanno sapere dalla ASL 1 Si tratta di uno studente della scuola primaria e di uno della scuola dell'infanzia, tutti e due i casi riconducibili al distretto ventimigliese. (SanremoNews.it)

LOTTO E SUPERENALOTTO NUMERI VINCENTI/ Estrazioni e 10eLotto, oggi 14 ottobre 2021. Alunni positivi al Covid a scuola con falso certificato: a casa intera classe. Gli alunni, dopo il tampone, sono risultati positivi al Covid-19, seppure fossero rientrati a scuola con un falso certificato Due alunni di scuola media, nonostante fossero positivi al Covid-19, sono andati a scuola, presentando un falso certificato. (Il Sussidiario.net)

La mamma ha appunto interpellato il medico curante dei figli chiedendo al professionista il certificato per far riammettere i ragazzi a scuola Pandino (Cremona) - A scuola senza Green pass né tampone. (IL GIORNO)

Le indagini dei carabinieri hanno permesso di appurare come i due figli della donna siano stati ammessi a scuola con un falso certificato, nonostante fossero positivi al Covid. La paziente è stata denunciata per epidemia e uso di atto falso, il medico per falso ideologico commesso da pubblico ufficiale: è successo a Pandino, in provincia di Cremona, a pochi chilometri dai confini bresciani. (BresciaToday)

Se una quindicina di giorni fa erano in centinaio le classi di ogni ordine e grado interessate da provvedimenti sanitari, tra quarantene e monitoraggi, oggi sono dimezzate. alano i contagi nelle scuole della Marca. (Oggi Treviso)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr