Il testamento di Caprotti: «Vendete Esselunga, mai alle Coop»

Il patron mette in guardia gli eredi nel testamento: «L'azienda è diventata attrattiva, ma è soggetta ad attacchi». Il compratore? Deve essere straniero: «Ahold sarebbe l'ideale». 07 Ottobre 2016. Bernardo Caprotti, fondatore di Esselunga, è scomparso ... Fonte: Lettera43 Lettera43
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....