Ancora su le borse europee al giro di boa di metà seduta

Rai News ECONOMIA

A sostenere i listini anche i future che anticipano l’avvio di Wall Street.

Il Brent del mare del Nord viene scambiato a 75,43 dollari al barile, l’1,44% in più rispetto a ieri

Ancora su le borse europee al giro di boa di metà seduta. Condividi. di Marzio Quaglino Si conferma a metà seduta il progresso delle borse europee.

I mercati sembrano meno preoccupati della situazione di Evergrande, il colosso cinese dell’immobiliare a rischio fallimento. (Rai News)

Se ne è parlato anche su altri media

La banca centrale americana annuncerà mercoledì sera la sua decisione di politica monetaria a cui seguirà la conferenza stampa del governatore Jerome Powell. Piazza Affari e le principali Borse europee dovrebbero aprire la seduta odierna in territorio negativo, con gli investitori che rimangono cauti in una settimana caratterizzata dalla Federal Reserve. (Finanzaonline.com)

Attenzione perché questa potrebbe essere la settimana di svolta per le Borse europee e Wall Street, per i motivi elencati sotto. Venerdì le Borse europee hanno avuto una brutta battuta d’arresto. (Proiezioni di Borsa)

Il titolo quotato a Hong Kong ha perso oggi appena lo 0,44%, dopo il -10% di ieri.Nel Vecchio continente Milano sale dell’1,33% e si muove in scia di Londra, Francoforte e Parigi.Sul listino di Piazza Affari, in evidenza gli energetici con Saipem che guadagna il 4,04%. (Rai News)

Invece in Germania a una settimana dalle elezioni per la successione ad Angela Merkel resta in testa il socialdemocratico Olaf Scholz. Si profila poi l'ingresso nella Duma di un quinto partito, Gente Nuova, guidato dall'imprenditore della cosmesi, Aleksej Nechajev. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr