Le Borse Ue deboli in attesa della Bce Da FinanciaLounge

Investing.com ECONOMIA

Le Borse Ue deboli in attesa della Bce. Avvio senza slancio per i listini del Vecchio Continente, con gli investitori che aspettano le indicazioni da Francoforte.

SALE L’ATTESA PER LA BCE. Il consiglio direttivo di domani della Banca centrale europea sembrava un appuntamento interlocutorio, in attesa del meeting di dicembre.

Ma dal vertice, secondo alcuni osservatori, potrebbero uscire indicazioni utili sull’inflazione

Prosegue la stagione delle trimestrali con i conti super delle Big Tech Usa. (Investing.com)

Se ne è parlato anche su altri media

S/Staff. (Reuters) - Il settore tech zavorra le borse europee, a causa del calo dei fornitori di Apple (NASDAQ: ) dopo che la casa di Cupertino ha fornito stime sottotono per il quarto trimestre, mentre i nervi degli investitori rimangono tesi per l'outlook della politica monetaria. (Investing.com)

In discesa i servizi di telecomunicazione, a partire da Millicon (-3,3%) e Tim (-3%) il giorno dopo i conti In linea Milano (-0,5%), con lo spread Btp-Bund a 128,4 euro e il rendimento del decennale italiano all'1,2%. (Tiscali.it)

Una certa dose di prudenza, secondo gli operatori, è dovuta anche all'attesa delle elezioni legislative nel Paese in calendario domenica prossima. Il Pil francese salito del 3% nel terzo trimestre, appena sotto i livelli pre-Covid, poi sarà la volta dei dati italiani, tedeschi e spagnoli. (Notizie - MSN Italia)

A Milano crollo per Saipem e Nexi, corre Stmicroelectronics. La Bce non sorprende i mercati e il rallentamento della crescita Usa non spaventa le Borse europee, che chiudono in ordine sparso una seduta intensa, tutta all'insegna delle trimestrali. (Il Sole 24 ORE)

Numerose le trimestrali europee in calendario oggi, tra cui spiccano quelle di BNP Paribas, Holcim, Safran e Daimler. Intanto è stato diffuso il Pil della Francia che nel terzo trimestre ha mostrato una espansione del 3% rispetto al periodo precedente, accelerando e facendo meglio delle attese ferme a un +2,1%. (Finanzaonline.com)

Poco mosso il prezzo del petrolio. Le Borse europee aprono la giornata di contrattazioni sotto la parità, dopo le trimestrali deludenti di Apple (NASDAQ: ) e Amazon (NASDAQ: ). (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr