Riforma delle pensioni 2022, le ultime notizie sul lavoro del governo Draghi

Riforma delle pensioni 2022, le ultime notizie sul lavoro del governo Draghi
idealista.it/news ESTERI

Secondo le ultime notizie, poi, continuano le pressioni per mettere a regime opzione donna con la riforma delle pensioni 2022 (la proroga di Ape sociale è praticamente scontata)

Secondo le ultime notizie, infatti, l’intenzione del governo Draghi sarebbe quella di poter garantire un’uscita dal lavoro a 62 o 63 anni (probabilmente con taglio dell’assegno).

Autore: Redazione. Le ultime notizie sulla riforma delle pensioni 2022 vorrebbero il governo Draghi al lavoro per anticipare l’uscita dal lavoro per specifiche platee. (idealista.it/news)

Ne parlano anche altri media

Per la riforma delle pensioni dal 2022 e stop lavoro da 57 a 63 anni, ecco come e per chi. Riforma delle pensioni dal 2022 e stop lavoro da 57 a 63 anni, ecco come e per chi. (InvestireOggi.it)

Se la fine di Quota 100 sembra ormai cosa certa, c’è meno certezza su quali interventi sul tema pensioni saranno inseriti nella Legge di Bilancio per il 2022. Intanto, la Nadef approvata recentemente offre anche stime aggiornate sulle spesa pubblica per le pensioni. (QuiFinanza)

L’intento è di andare in pensione ancora a 62 anni e con 35 anni di contributi. La svolta per il cambiamento del discorso Pensione è ormai alle porte, solo 80 giorni ci separano dalla fine di “Quota 100”. (LettoQuotidiano)

Opzione Donna requisiti con e senza Riforma

Ecco, quindi, che viene in gioco la questione su come andare in pensione a 62 o 63 anni con il Fondo Flessibilità. SCOPRI DI PIÙ. Ecco come andare in pensione a 62 o 63 anni con il Fondo Flessibilità. L’idea sulla pensione anticipata dal lavoro nei casi ordinari, è il ricorso al Fondo Flessibilità. (Proiezioni di Borsa)

RIFORMA PENSIONI, LA RICHIESTA ANIEF. Marcello Pacifico, Presidente nazionale dell’Anief, intervistato da orizzontescuola.it, ricorda che gli stipendi dei docenti italiani “a fine carriera sono la metà di quelli di Paesi come la Germania, sono sotto la media europea. (Il Sussidiario.net)

Anche se sembra ormai certo che l’Opzione Donna diventerà una misura a regime dal prossimo anno, in realtà ad oggi – finché la norma non verrà resa strutturale dalla Riforma delle pensioni 2022 – l’opzione resta esercitabile fino al 31 dicembre 2021. (PMI.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr