Pestaggio in Piazza Cima a Conegliano, il gestore del bar: 'Mai vista una cosa così'

Pestaggio in Piazza Cima a Conegliano, il gestore del bar: 'Mai vista una cosa così'
Oggi Treviso INTERNO

Quelli non erano degli habitue di Piazza Cima, non li conosciamo.

Il locale, molto noto a Conegliano, ha subito anche qualche danno, visto che alcune sedie e alcuni tavoli sono stati rotti.

Corrado Boscarato, uno dei gestori del Caffè Teatro di Piazza Cima, ieri ha assistito al pestaggio avvenuto tra i tavoli del bar.

La città è ancora sotto shock: le immagini diffuse sui social hanno fatto discutere, e in città – anche oggi – non si parla d’altro. (Oggi Treviso)

Se ne è parlato anche su altre testate

Armati di cinture e spranghe hanno accerchiato tre giovani cittadini macedoni di 24, 19 e 18 anni, tutti residenti a Conegliano, e li hanno malmenati colpendoli anche con sedie e tavolini e ferendoli fortunatamente in modo non grave. (Corriere della Sera)

Il Questore della provincia di Treviso ha emesso a carico dei due giovani stranieri, in regola con le norme sul soggiorno sul T.N, il divieto di accesso in tutti gli esercizi pubblici di Piazza Cima per 2 anni, il c. (Qdpnews)

Nel prosieguo delle indagini relative all’aggressione avvenuta il 30 aprile scorso al Quartiere Tramontone ed all’arresto di uno dei due responsabili per tentato omicidio, l’Autorità Giudiziaria competente ha ritenuto opportuno indagare lo stesso pregiudicato tarantino di 32 anni anche per il reato di maltrattamenti in famiglia. (Tarantini Time)

Pestaggio in piazza Cima scatenato da una ragazza contesa

Peggio del far-west, scene mai viste e che non vogliamo rivedere più. Il consigliere regionale Alberto Villanova, capogruppo di Zaia Presidente, commenta i fatti di violenza accaduti ieri in pieno centro a Conegliano (TrevisoToday)

Pare che i giovani armati di manganello non fossero del posto, ma Carabinieri e Polizia di Stato, giunti sul posto per sentire i testimoni, mantengono il massimo riserbo. Raid punitivo in piazza Cima a Conegliano: è questo quanto avvenuto in centro, di fronte allo sguardo attonito degli avventori dei bar circostanti. (Qdpnews)

Sarebbe stata una ragazza contesa a scatenare la violenza del "branco", accanitosi intorno alle 15,30 con spranghe e mazze da baseball. Hanno le ore di contate i giovani macedoni, tutti maggiorenni, che si sono resi protagonisti del violento pestaggio andato in scena ieri, domenica 2 maggio, ai danni di un ragazzo connazionale in Piazza Cima a Conegliano (TrevisoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr